menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero di Sant'Orsola

Il cimitero di Sant'Orsola

Festa dei defunti, cimiteri stracolmi Ricordo tra commozione e disagi

Tanta gente ha deciso di fare visita ai propri cari scomparsi. Sporcizia tra i viali ai Rotoli, cattivi odori tra i sacrari a Sant'Orsola. Nel camposanto di via Del Vespro beccati alcuni borseggiatori rumeni

Ognissanti fra commozione e disagi. Oggi cimiteri della città erano stracolmi di visitatori che andavano a lasciare un fiore o semplicemente una preghiera sulla lapide del proprio caro estinto. Tutto si è svolto (quasi) ordinatamente anche se non senza qualche difficoltà. Al cimitero dei Rotoli i viali sono stati ben puliti ed anche i campi d’inumazione sono stati sfalciati. Però in qualche zona del cimitero sono rimasti dei cumuli d'immondizia

C’è stato però qualche piccolo incidente come quello di un uomo che è caduto da una scala in uno dei viali del camposanto di Vergine Maria anche se, per fortuna senza gravi conseguenze o i soliti episodi di finto accattonaggio all’interno del cimitero di Sant’Orsola. “Si tratta di Rumeni – ha dichiarato Santo Graziano, presidente dell’associazione nazionale polizia di stato, presente oggi al cimitero di via del Vespro con diversi volontari - che facendo finta di chiedere l’elemosina ne approfittano per portare via il portafogli del malcapitato”.

Per il resto c’è chi tra i viali del camposanto si lamenta della situazione nei piani bassi dei sacrari dove troppo spesso i cattivi odori investono i visitatori: “Mi chiedo – dice Francesco Tarantino, in visita al camposanto di via del Vespro – se si troverà mai una soluzione per il cattivo odore di marcio che regna al sacrario Ruffini, dove è seppellita mia suocera”. La risposta arriva dall’ingegnere Salvatore Daniele, dell’ufficio tecnico della Fondazione Ente camposanto Santo Spirito: “Purtroppo il sacrario Ruffini è la nostra bestia nera – ammette - nonostante gli aeratori non riusciamo totalmente a debellare il problema che comunque è connesso anche alla vetusta età della struttura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento