Cronaca Oreto-Stazione / Via Tiro a Segno

Animali, la denuncia di Ferrandelli: “Canile municipale allo sbando”

Il deputato del Pd all'Ars punta il dito verso il Comune. "Gabbie sovraffollate e sporche, poca manutenzione e scarsa cura. Se non fosse le associazioni animaliste e l'abnegazione dei volontari sarebbe già al collasso"

Il canile di Palermo

“Il canile municipale è allo sbando, con gabbie sovraffollate e sporche, poca manutenzione e scarsa cura degli animali. Se non fosse per la disponibilità delle associazioni animaliste e l'abnegazione dei volontari sarebbe già al collasso”. Commenta così Fabrizio Ferrandelli, deputato Pd all'Ars e segretario della commissione Territorio e ambiente, la visita che ha effettuato questa mattina al canile municipale di via Tiro a Segno.

"Il dramma che vivono i cani e i volontari non è più sostenibile - precisa Ferrandelli - soprattutto in virtù del fatto che la scorsa settimana la ditta vincitrice del bando per la gestione del canile di via Tiro a Segno e dell'ex Mattatoio ha firmato un contratto, ma non sta mantenendo gli accordi sottoscritti, nonostante l'impegno dei propri dipendenti. I ragazzi che ogni giorno, con grande dedizione e amore si prendono cura dei cani, hanno denunciato una situazione al limite dell'incredibile: le gabbie che dovrebbero essere pulite più volte al giorno, non vengono toccate per giorni e i cani sono costretti a vivere a contatto con i propri escrementi; lo sgambettamento non viene effettuato se non grazie ai volontari che accompagnano i cani nelle aree predisposte; nessun collare e guinzaglio è stato sostituito al cordone, così come esplicitamente descritto nel contratto; non esiste un registro firme per gli impiegati per verificare l'effettiva presenza né un registro dove annotare le attività e il resoconto giornaliero. Fabrizio Ferrandelli-3-2

Sabato pomeriggio - aggiunge - uno dei cani è caduto nel fiume, e come raccontano i volontari, sono intervenuti i vigili del fuoco che, una volta tratto in salvo, alle 17 lo hanno portato in canile, ma non hanno trovato nessuno dei dipendenti della ditta, anche se l'orario di lavoro prevede la loro permanenza fino alle 18.

Per questo motivo - continua il deputato - ho concordato un'azione congiunta con il consigliere comunale Fabrizio Ferrara (Ora Palermo) che lunedì mattina effettuerà un atto ispettivo formale per verificare lo stato del canile e l'effettiva cura dei cani".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali, la denuncia di Ferrandelli: “Canile municipale allo sbando”

PalermoToday è in caricamento