Cronaca

Ferragosto a Cinisi: niente tende, falò e superalcolici in spiaggia

Lo ha deciso il sindaco Giangiacomo Palazzolo con un'ordinanza datata 13 agosto. Per chi dovesse violare le regole è prevista una sanzione pecuniaria il cui importo è variabile: da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro

Questa sera vietato accamparsi sulla spiaggia Magaggiari, a Cinisi, con una tenda al seguito, fare falò e introdurre bottiglie di vetro. Lo ha deciso il sindaco Giangiacomo Palazzolo con un’ordinanza datata 13 agosto. Lo scopo è dare una battuta d’arresto al degrado che “danneggia la vocazione artistica del paese” e che durante la notte di Ferragosto ogni anno raggiunge livelli altissimi.

Per far sì che anche l’ordine pubblico non sia messo a rischio il primo cittadino ha inoltre vietato agli esercenti di vendere superalcolici dalle ore 18 del 14 agosto alle 7 del 15 agosto. Per chi dovesse violare le regole è prevista una sanzione pecuniaria il cui importo è variabile: da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro. Per i titolari di esercizi pubblici o commerciali è prevista la sospensione dell’autorizzazione amministrativa e la conseguente chiusura fino a 15 giorni..

A partire delle ore 22 nel piazzale antistante la spiaggia Magaggiari avrà luogo la manifestazione Scruscio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto a Cinisi: niente tende, falò e superalcolici in spiaggia

PalermoToday è in caricamento