Cronaca

A Ferragosto ha vinto la cultura: duemila visitatori per musei e siti del Palermitano

Le maggiori presenze - 691 - si sono registrate al chiostro di Monreale, seguito a ruota dal Museo regionale Abatellis. L'assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà: "E' necessario puntare sempre di più sul nostro patrimonio culturale"

Sono circa 2000 i visitatori che hanno utilizzato il ponte di Ferragosto per visitare i luoghi della cultura di Palermo e della provincia che fanno parte del patrimonio regionale siciliano. Le maggiori presenze - 691 - si sono registrate al chiostro di Monreale, seguito a ruota dal Museo regionale Abatellis. 

“Le presenze nella provincia di Palermo - evidenzia Alberto Samonà, assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana - ci offrono l'occasione per ribadire come sia necessario puntare sempre di più sul nostro patrimonio culturale, biglietto da visita di una Terra che pone la cultura al centro di percorsi di valorizzazione dei territori. Interessante il dato relativo alle presenze dei monumenti che stanno partecipando all’apertura serale con l’iniziativa RestArt. Un indicatore del fatto che la gente apprezza un’offerta più mirata alla fruizione dei beni nella fascia serale in connubio sempre più stretto fra arte e cultura”. 

Le presenze in dettaglio: 

Monreale  691;
Salinas 125;
Zisa 194;
Abatellis 429;
Mirto 185;
Oratorio dei bianchi 35;
Parco di Solunto, Imera e Iato 122;
Palazzo Riso 43;
San Giovanni degli Eremiti 143.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Ferragosto ha vinto la cultura: duemila visitatori per musei e siti del Palermitano

PalermoToday è in caricamento