Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Tentata rivolta all’hotspot di Trapani, anche tre agenti palermitani tra i feriti

Uno di loro ha riportato una ferita all'arcata sopracciliare, gli altri due se la sono cavata con delle contusioni. Quattrocchi (Siulp): "Il numero di agenti deve sempre essere adeguato. Complimenti ai colleghi che hanno tenuto la situazione sotto controllo"

Uno degli incendi appiccati all'hotspot di Milo

Scene di guerriglia all’hotspot di Trapani, allarme del sindacato Siulp: "In casi del genere servono più uomini". Arrivano da Palermo e hanno tra i 40 e i 50 anni i tre poliziotti dell'undicesimo Reparto mobile rimasti feriti dopo la tentata rivolta di sabato sera nel centro che si trova nella frazione di Milo: uno ha riportato una profonda ferita all’arcata sopracciliare, mentre gli altri due se la sono cavata con qualche contusione. "Devono essere valutate attentamente le condizioni dell'organico per fronteggiare queste situazioni", commenta il segretario generale provinciale del Siulp Francesco Quattrocchi.

Il sindacalista ha colto l’occasione per complimentarsi per il lavoro "altamente professionale" svolto all’hotspot dove venti poliziotti, divisi in due squadre, sono riusciti a fronteggiare la "rivolta" tentata da una sessantina di ospiti della struttura. "Venti uomini rispetto a sessanta potrebbero essere un numero proporzionato in condizioni diverse ma qui - spiega Quattrocchi - parliamo di gente disperata che non ha nulla da perdere. Se si fosse verificata, la fuga di massa avrebbe potuto rappresentare un problema anche per la sicurezza dei cittadini".

Una serata con un violento "fuoriprogramma", tra incendi e oggetti lanciati dai tetti dell'hotspot. La situazione è tornata sotto controllo già in serata e solo uno degli ospiti è riuscito ad allontanarsi, ma il sindacato ha annunciato l’intenzione di chiedere un incontro al questore di Trapani, Maurizio Agricola, per discutere l’accaduto. Lo stesso sindacato Siulp, in occasione dell’ottavo congresso provinciale, tratterà l’argomento “Società e sicurezza, tra percezione e realtà…per un futuro migliore” durante un incontro che si svolgerà il prossimo 19 febbraio all’Hotel San Paolo Palace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rivolta all’hotspot di Trapani, anche tre agenti palermitani tra i feriti

PalermoToday è in caricamento