rotate-mobile
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale Diana

Favorita, "arrustute" quasi bandite: vietato posteggiare nei festivi da Pasqua al Primo Maggio

Con un'ordinanza il Comune inibisce la sosta, ma anche la fermata nei viali del parco. Tecnicamente le grigliate si potrebbero fare, ma nei prossimi giorni potrebbe arrivare un provvedimento del sindaco contro l'accensione di fuochi

Non è un divieto alle "arrustute", ma poco ci manca. Con un'ordinanza dell'ufficio Mobilità sostenibile, il Comune ha infatti vietato la sosta e la fermata lungo le strade del Parco della Favorita e in quelle che conducono a Monte Pellegrino nelle giornate di Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e primo maggio.

Saranno dunque inibiti il parcheggio, ma anche la sosta temporanea, dalle 5 alle 20, in via Pietro Bonanno, via Monte Ercta, via Padre Giordano Cascini, viale Diana, viale Erocle, viale Pomona e via Case Rocca. Si tratta praticamente degli assi stradali nei quali si fermano le auto per le scampagnate primaverili dentro al parco. Gli automobilisti che non si atterranno alle regole saranno sanzionati con multe che vanno dagli 87 ai  344 euro; si va invece dai 41 ai 168 euro se si tratta di motocicli.

Già l'anno scorso, però, con un'ordinanza parecchio discussa, il Comune dapprima aveva deciso per la chiusura del parco, poi con un dietrofront, motivato da un disguido nell'interpretazione del provvedimento, aveva stabilito il divieto di posteggio e fermata. Proprio come quest'anno.

Al momento, dunque, le grigliate non sono vietate, ma comunque limitate dall'atto dell'ufficio Mobilità del Comune. Il divieto, vero e proprio, ad accendere fuochi, però, potrebbe arrivare nei prossimi giorni con un'ordinanza a firma del sindaco Roberto Lagalla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favorita, "arrustute" quasi bandite: vietato posteggiare nei festivi da Pasqua al Primo Maggio

PalermoToday è in caricamento