rotate-mobile
Cronaca

Strisce blu a pagamento anche dalle 14 alle 16: “Ulteriore tassa ai lavoratori del centro”

Si allunga il coro di no contro la decisione dell'assessore alla Mobilità Giusto Catania di eliminare la fascia oraria gratuita. L'Ugl: "Provvedimento vergognoso, penalizza ulteriormente i cittadini senza creare valide alternative al parcheggio in centro"

Si allunga il coro di no contro la decisione dell'assessore alla Mobilità Giusto Catania di far pagare le strisce blu anche dalle 14 alle 16. In disaccordo con il provvedimento anche l’Ugl: “Riteniamo vergognoso il provvedimento che va contro i cittadini, penalizzandoli e vessandoli ulteriormente senza creare valide alternative al parcheggio in centro, ci fa specie che provenga da un uomo di sinistra”.

Strisce blu, verso lo stop alla fascia libera: si pagherà anche dalle 14 alle 16

“Il nostro pensiero va in particolare - aggiunge Filippo Virzì, portavoce dell’Ugl palermitana - a tutti quei lavoratori pendolari, costretti a pagare il parcheggio pur di poter raggiungere il proprio posto di lavoro al centro città, dove mai nessuno e in particolare l’attuale amministrazione ha pensato di creare delle agevolazioni mirate, ciò è sintomatico di una mancanza assoluta di strategie nei servizi comunali che l’amministrazione palermitana invece dovrebbe garantire a tutti i cittadini”.

Solo ieri è stata la Federconsumatori Palermo a schierarsi contro il provvedimento: "Abolire la fascia oraria gratuita serve solo a fare cassa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisce blu a pagamento anche dalle 14 alle 16: “Ulteriore tassa ai lavoratori del centro”

PalermoToday è in caricamento