Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Covid-19, l'Asp: "Attivata una Rsa per soggetti positivi"

Ad annunciarlo il direttore generale, Daniela Faraoni. "Abbiamo messo a disposizione anche 40 posti per un domicilio protetto per persone che sono autosufficienti ma che hanno bisogno di sostegno e cure"

 

In arrivo nel Palermitano nuovi posti letto per i pazienti Covid1-9. Ad annunciarlo è stato il direttore generale dell'Asp di Palermo, Daniela Faraoni. “L’Asp - spiega - ha avviato un’attività piuttosto articolata su tutto il territorio, convinti come siamo che il Covid19, principalmente, si può combattere sul territorio. Abbiamo messo nella disponibilità una residenza sanitaria assistenziale per soggetti positivi, ovvero per soggetti che possono essere dimessi dagli ospedali ma che hanno bisogno comunque di una attività di riabilitazione e abbiamo messo a disposizione anche 40 posti per un domicilio protetto, per tutte le persone che sono autosufficienti ma che hanno bisogno di essere sostenute e curate in una situazione di isolamento“.

L’Asp di Palermo ha inoltre riattivato anche l’ospedale di Partinico che è di nuovo "Covid-hospital", nonostante le proteste dei cittadini del comprensorio che temono di rimanere senza i servizi sanitari essenziali data l’emergenza Covid19. Il direttore dell’Asp di Palermo precisa: “L’ospedale di Partinico metterà subito a disposizione 30 posti di terapia intensiva e 4 di semi intensiva, quindi 34 posti per acuti. E’ una risposta indispensabile. Nella programmazione delle attività Partinico sarebbe entrata in gioco nel momento in cui il livello dei contagi si fosse alzato. Il nostro modo di affrontare il contagio è quello di poter anticiparne le mosse, anticipare anche le gravità che si possono creare all’interno della nostra comunità. Noi vogliamo curare la comunità, la vogliamo salvare da questo problema e vogliamo continuare a mantenere la nostra vita sociale in questa bellissima regione”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento