rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca Falsomiele

Falsomiele, trasforma lo scantinato in una serra per coltivare marijuana: arrestato

La polizia è intervenuta in seguito a una segnalazione e ha scoperto che in casa dell'uomo c'erano 102 piante e tutto il necessario per la coltivazione: lampade alogene, condizionatori, centraline temporizzate. Altra droga era invece in due armadi

Lo scantinato di un'abitazione a Falsomiele era stato destinato alla produzione di marijuana, ma una segnalazione alla Questura ha fatto scattare i controlli e un 56enne è finito in manette. L'uomo deve rispondere di coltivazione di sostanza stupefacente e furto di energia elettrica.

Gli agenti del commissariato Oreto – Stazione, ricevuta la segnalazione, si sono appostati fuori dall'edificio e hanno aspettato che il 56enne uscisse per fermalo e identificarlo. Successivamente è scattata la perquisizione dell'appartamento con l'aiuto dei cani antidroga. Nello scantinato c'era una serra con all’interno 102 piante. Le  pareti della serra erano munite di teli isolanti, c'erano anche 10 lampade alogene, 3 condizionatori dotati di appositi cestelli aeratori, un idrometro, una centralina temporizzata, una pompa per irrigazione e diversi fertilizzanti. Inoltre,
all’interno di un armadio c'era una vaschetta di cartone contenente circa 90 grammi di marijuana in fase di essiccazione. Altra marijuana, 210 bustine, e tre bilancini di precisione erano invece in un armadio della camera da letto. Le 102 piantine e tutto il materiale sono stati sequestrati.

I poliziotti hanno chiesto inoltre l’intervento del personale di E-Distribuzione che, giunto sul posto, ha accertato la presenza di un allaccio abusivo alla rete elettrica sia dell’abitazione sia della serra.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsomiele, trasforma lo scantinato in una serra per coltivare marijuana: arrestato

PalermoToday è in caricamento