Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Falsomiele

Piantagione di marijuana mimetizzata tra nespole e agrumi, un arresto a Falsomiele

La polizia ha sequestrato oltre 500 piante, coltivate al primo piano di una palazzina. In manette il proprietario dei locali, un palermitano di 54 anni. Deve rispondere anche del furto di energia elettrica

La piantagione sequestrata

Aveva nascosto la propria coltivazione di canapa indiana tra quelle, lecite, di nespole e agrumi. Il tentativo non è bastato a sfuggire ai controlli. La polizia ha così sequestrato un piantagione “indoor” realizzata in un appartamento al primo piano di una palazzina di via Falsomiele e ha arrestato un uomo di 54 anni.

Gli agenti hanno trovato e sequestrato oltre 500 piante, dell’altezza media di 60 centimetri, additivi chimici, un bilancino di precisione, essiccatori elettrici, un complesso impianto di areazione e illuminazione, necessario a velocizzare la coltivazione.

"Confidando nella mescolanza di odori - spiegano dalla Questura - l'uomo aveva deciso di nascondere la canapa indiana fatta crescere domesticamente in una distesa di agrumi".

 Grazie all’intervento di personale dell’Enel, la polizia ha accertato anche "che tutte le unità abitative della palazzina erano alimentate da allacci abusivi alla rete elettrica, motivo per cui, non soltanto il proprietario dell’appartamento adibito a serra, ma anche altri condomini dovranno rispondere del reato di furto di energia elettrica".

Indagini sono in corso per risalire a eventuali destinatari, “all’ingrosso”, dello stupefacente. 

Un'altra coltivazione di marijuana è stata invece scoperta dai carabinieri allo Zen. Sotto sequestro 68 piante.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantagione di marijuana mimetizzata tra nespole e agrumi, un arresto a Falsomiele

PalermoToday è in caricamento