Falso olio extravergine d'oliva "in partenza" per gli Usa: scatta sequestro

Blitz al porto: in azione i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli e la guardia di finanza nell’ambito delle attività di contrasto alle frodi alimentari. Il responsabile dell'illecito è stato denunciato 

Il carico di olio sequestrato

Maxi sequestro di falso olio extravergine di oliva al porto. Nell’ambito delle attività di contrasto alle frodi alimentari i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, con la collaborazione dei militari della guardia di finanza, hanno sequestrato oltre 1.800 litri di olio. La merce, destinata agli Stati Uniti di America, è stata sottoposta ad analisi, presso il Laboratorio chimico territoriale, ed è risultata "olio di oliva vergine".

"Il controllo - si legge in una nota - è scaturito da una attenta analisi dei rischi effettuata sulla base dei frequenti casi di frode relativi a partite di olio falsamente dichiarato extravergine. L’autore dell’illecito è stato denunciato, per tentativo di frode in commercio, all’autorità giudiziaria che ha convalidato il sequestro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento