rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

False vaccinazioni all'hub della Fiera, confessa anche la seconda infermiera arrestata

Giorgia Camarda, finita ai domiciliari, avrebbe ammesso le sue responsabilità durante l'interrogatorio davanti al gip. Per la Procura avrebbe inoculato soltanto per finta il medicinale ad una coppia

E' stata interrogata, Giorgia Camarda, l'infermiera del Civico in servizio come vaccinatrice all'hub della Fiera arrestata sabato scorso perché avrebbe in realtà inoculato le dosi soltanto per finta ad una coppia, gettando il medicinale in una garza. E - esattamente come aveva fatto la sua collega Anna Maria Lo Brano nei giorni scorsi - avrebbe ammesso le sue responsabilità e confessato.

Contro le due donne, nell'ambito della più vasta inchiesta della Digos, guidata da Giovanni Pampillonia, e coordinata dal procuratore aggiunto Sergio Demontis e dal sostituto Felice De Benedittis, ci sono i filmati registrati nei box della Fiera (la struttura è del tutto estranea ai fatti).

Il pregiudicato, il poliziotto e l'infermiera: tutti in fila per un finto vaccino

Il gip Donata Di Sarno, che ha disposto i domiciliari per Camarda, nell'ordinanza l'aveva indicata come una persona "davvero molto pericolosa", che con il suo comportamento avrebbe anche contribuito a fare aumentare i contagi.

Camarda, come ha ammesso Lo Brano, avrebbe a sua volta ricevuto la terza dose soltanto per finta e sarebbe stata proprio la collega a "vaccinarla", perché dopo due dosi di Pfizer avrebbe temuto il booster con Moderna.

Le fasle vaccinazioni, secondo la Procura, avrebbero consentito almeno a 14 persone di ottenere anche il green pass senza averne diritto. Il giro, però, sarebbe molto più vasto. Lo Brano avrebbe inoculato le dosi per finta in cambio di denaro (anche 400 euro) e aveva poi spiegato ai pm di aver agito così "soltanto per soldi" e per permettere "a mio figlio di andare all'università".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False vaccinazioni all'hub della Fiera, confessa anche la seconda infermiera arrestata

PalermoToday è in caricamento