rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Sicet Cisl, Salici nuovo segretario generale per Palermo e Trapani

Si tratta della compagine specializzata nei temi che riguardano inquilini, casa e territorio. Fabio Salici, 61 anni, subentra a Mario Bommarito. Nella sua squadra anche Daniela Di Girolamo e Chiara Virga

Cambio al vertice del Sicet Cisl Palermo Trapani, il sindacato degli inquilini, casa e territorio. Fabio Salici, 61 anni palermitano è stato eletto segretario generale nel corso del congresso che si è svolto a Palermo, subentrando così a Mario Bommarito. Nella sua squadra sono state elette Daniela Di Girolamo e Chiara Virga. Salici, già membro del direttivo del Sicet e militante Cisl dal 1983, vanta una carriera di ufficiale dell’Aeronautica militare, funzionario prima e dirigente nazionale in Trenitalia.

"La condizione abitativa nelle nostre città si può definire critica. Finora la questione è stata gestita con contributi emergenziali senza una reale programmazione strutturata di interventi e politiche di rilancio. Siamo dell’idea poi che si debbano sfruttare al meglio le risorse del Pnrr, ma per farlo servono i progetti. Sappiamo che finora dei 233 milioni di euro destinati alle politiche abitative in Sicilia, dei quali il 70% gestiti dallo Iacp e il restante 30 dai singoli comuni, risultano  programmate le risorse destinate agli Istituti autonomi case popolari di Palermo e Trapani, ma poco si è mosso nei comuni. Bisogna fare presto perché il rischio è di perdere queste somme e dato che il disagio sociale, economico abitativo nelle nostre città è in crescita, serve agire in fretta per dare risposte a tante famiglie in difficoltà".

Salici poi ha parlato della qualità della vita nei territori di Palermo e Trapani. "Risultano sempre agli ultimi posti delle graduatorie sulla qualità della vita e nel Rapporto annuale di Legambiente sull’ecosistema urbano. Le cause sono diverse, e sono legate alla produzione eccessiva di rifiuti con una percentuale non soddisfacente di raccolta differenziata, allo spreco delle nostre risorse idriche, ad un alto livello di inquinamento, ad una mancata concezione dell’abitare secondo i criteri del rispetto dell’ambiente, determinando una condizione di povertà abitativa che discende direttamente da una povertà educativa che purtroppo ha portato nel tempo a una scarsa attenzione sulle tematiche legate al rispetto ambientale. Ci impegneremo affinché nelle scelte sulle politiche territoriali vengano attivati percorsi virtuosi che portino a una svolta".

"Siamo certi - ha commentato il segretario generale Cisl Palermo Trapani, Leonardo La Piana - che su tutti questi temi, con la nuova guida, il Sicet continuerà il suo impegno proseguendo in quel percorso avviato negli anni dall’ex segretario Bommarito. Il momento che viviamo è cruciale oggi più che mai bisogna dare risposte a chi si trova nel pieno disagio abitativo soprattutto nelle periferie delle nostre città. La Cisl Palermo Trapani sarà a fianco del Sicet per sensibilizzare le istituzioni competenti affinché facciano di più e prima, evitando soprattutto che il Pnrr destinato alle politiche abitative nei comuni resti solo sulla carta".

Nella foto in basso, da sinistra, La Piana, Di Girolamo, Salici e Virga

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicet Cisl, Salici nuovo segretario generale per Palermo e Trapani

PalermoToday è in caricamento