menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Serafino Geraci)

(foto Serafino Geraci)

ExpoCook, food vs Coronavirus 1-0: quasi 37 mila visitatori al salone della ristorazione

"Numeri che quest'anno valgono il doppio". Così gli organizzatori al termine della manifestazione, che ha portato su un'unica grande piazza siciliana il mondo della ristorazione italiana e internazionale. Seguitissimi show cooking e master class

Con 36.850 mila visitatori ExpoCook 2020 può sul serio cantare vittoria. Il Salone della ristorazione ha chiuso ieri i battenti alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, superando con successo il traguardo dello scorso anno, quando il numero delle presenze si era fermato a 25 mila.

Tra l’altro, con grande soddisfazione non solo degli organizzatori, ma anche delle diverse realtà del mondo del food, della cucina di classe, della ristorazione d’elite, e dei prodotti di nicchia: tutti insieme per raccontare un’Italia che trova nel cibo uno dei suoi punti di forza, al di là di ogni paura e di ogni barriera. Nonostante una partenza in salita, su cui pesavano le incognite e gli imprevisti legati ai casi di Coronavirus, ExpoCook - pensata per incrociare su un’unica grande piazza siciliana il mondo della ristorazione italiana e internazionale - ha presto preso il volo inanellando una serie di seguitissimi show cooking e di master class con protagonisti i bei nomi del mondo del food: in platea professionisti della ristorazione, dell’hotellerie e del catering (Ho.Re.Ca) ma anche centinaia di semplici appassionati dei fornelli, donne e uomini sempre alla ricerca di nuovi stimoli tra ricette della tradizione “rivisitate” e le continue contaminazioni della cucina internazionale. Senza contare assaggi e degustazioni che non si sono mai interrotte durante i quattro giorni di manifestazione.

“Un salone coraggioso – ha sottolineato Gianfranco Miccichè, presidente dell’Ars, intervenuto nella giornata di chiusura – che non ha voluto assorbire la paura di questi giorni. E, a giudicare dai numeri che ha totalizzato, ExpoCook ha avuto ragione. La Sicilia vive di turismo, non possiamo chiudere i nostri siti e le nostre manifestazioni”. Sul palco, ieri, anche il senatore Renato Schifani che ha voluto congratularsi con gli organizzatori per l’ottima riuscita dell’iniziativa. Il patron Fabio Sciortino ha commentato: "Abbiamo dimostrato che questa città non ha paura e che sa decidere con il cuore e con la testa: in percentuale i risultati di ExpoCook 2020, già fantastici, quest’anno valgono il doppio".

Tra gli appuntamenti dell’ultima giornata, il contest nazionale dei pizzaioli, diviso in due categorie, Master Pizza Champion e Pizza senza frontiere: per la prima sono saliti sul podio, nell’ordine, Carlo Di Girolamo, Antonino Gargano e Vito Siino; per la seconda sezione, Lucio Di Maria, Corrado Bombaci e Antonio Cancelli. Particolarmente seguite le master class degli chef, ognuna con una particolarità: ma da tutti i protagonisti è giunto un appello: “Cucina di qualità, ingredienti scelti, versatilità e innovazione: solo così l’Italia può vincere”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento