Cronaca

Cure palliative, esperti da tutto il mondo in un simposio scientifico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Tutto pronto per “Expo in palliative care”, congresso internazionale dedicato alle cure palliative. A Palermo, dal 6 all’8 aprile, esperti provenienti da tutto il mondo si riuniranno nelle sale del Mondello Palace Hotel per fare il punto su tutte le novità terapeutiche che riguardano il dolore oncologico, con particolare attenzione sulle sindromi più difficili.

Direttore dell'evento formativo sarà Sebastiano Mercadante, primario del reparto di terapia del dolore dell’ospedale La Maddalena di Palermo. Sarà presente, tra gli altri, anche il rappresentante della scuola di Houston, Eduardo Bruera, direttore e professore di medicina del Dipartimento di Cure Palliative e Medicina Riabilitativa alla M.D. Anderson Cancer Center.

L’evento è aperto a tutte quelle figure professionali, sia medici specialisti, come l'oncologo medico, l'oncoematologo, il chirurgo oncologo e, non in ultimo, il medico di medicina generale, ma anche infermieri, con esperienza in cure palliative, che desiderino rafforzare le loro competenze tecniche o che vogliano ottenere una buona visione d'insieme dei principali argomenti d'interesse delle cure palliative.

I partecipanti al corso avranno l'opportunità di apprendere le principali caratteristiche del dolore oncologico e il suo trattamento, con particolare riferimento a quelle sindromi dolorose, più difficili da affrontare, come il dolore neuropatico e alcune specifiche entità cliniche come il "breaktrough pain" o dolore episodico intenso. Verranno, inoltre, trattate alcune tematiche di frequente interesse, come gli effetti collaterali degli oppioidi e il loro trattamento, la gestione delle mucositi e dei quadri di occlusione/subocclusione intestinale nel paziente neoplastico.

Verranno, ancora, fornite le nozioni basilari al fine di poter condurre un accurato "assessment" del paziente oncologico da un punto di vista palliativistico, cercando di sfatare i falsi miti che confinano le cure palliative al trattamento dei pazienti terminali, offrendo, altresì, ai corsisti l'opportunità di conoscere alcuni dei più moderni modelli organizzativo-assistenziali in quest'ambito.

Provider e segreteria organizzativa sono a cura di Biba Congressi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cure palliative, esperti da tutto il mondo in un simposio scientifico

PalermoToday è in caricamento