Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

A Expo Milano 2015 in scena "l'opera di Antigone"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

A Expo Milano 2015 Sofocle parla siciliano, non solo greco e italiano. È un miscuglio intenso interpretato alla maniera dei cuntastorie, i narratori del teatro dei pupi. E' il risultato di una contaminazione messa in atto dalla compagnia “Vo lti dal Kaos”, nata a Palermo otto anni fa all’Istituto salesiano “Don Bosco – V illa Ranchibile” e ospite a Casa Don Bosco domenica 27 settembre.

A coordinare lo spettacolo, iscritto in una serata dedicata al cibo e alla narrativa siciliana, Tommaso Pezzino e Giampaolo Bellanca. In scena, davanti al padiglione, “L’opera di Antigone”: una rappresentazione ricca di suggestioni e pathos. “Noi contaminiamo le tragedie con opere più o meno moderne - spiega la compagnia -. Abbiamo trasformato l’Antigone in una immensa opera dei pupi usando il linguaggio siciliano, la tecnica del cunto, con la sua metrica particolare, e abbiamo provato a mescolarvi anche il greco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Expo Milano 2015 in scena "l'opera di Antigone"

PalermoToday è in caricamento