Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Partanna-Mondello

Ex Onpi, le 60 famiglie che abitano nella struttura avviano i lavori sulle facciate degli edifici

Il Sunia chiede un segnale di attenzione in più da parte dell’amministrazione: "Chiediamo al Comune un sostegno alle famiglie per i lavori alle facciate che stanno affrontando"

Prosegue il processo di auto recupero delle famiglie che da anni sono insediate nel complesso Ex Onpi di Partanna Mondello. Da poco le 60 famiglie che abitano negli spazi ex Onpi hanno avviato anche dei lavori alle facciate degli edifici. Il Sunia, che ha messo a disposizione i suoi tecnici per diversi sopralluoghi che hanno riguardato lo stato degli edifici e degli spazi a verde, e le opere di pulizia e manutenzione dei tetti dove si presentavano delle infiltrazioni d’acqua, chiede un segnale di attenzione in più da parte dell’amministrazione.

“Dopo le opere di adeguamento interno degli alloggi, si sta lavorando alla messa in sicurezza anche degli spazi esterni – dichiara il segretario del Sunia Palermo Zaher Darwish –. Gli abitanti ex Onpi stanno risistemando la facciata senza usufruire di nessuna agevolazione e nessun sostegno. L'amministrazione comunale dovrebbe riconoscere questo eccellente lavoro e dare supporto alle famiglie che stanno operando per restituire alla pubblica collettività un bene che era abbandonato al degrado. Su questa azione di recupero c’è stato e c’è un confronto continuo con l’amministrazione comunale. Qualche assessore è stato con noi sul posto e ha potuto conoscere questa realtà. La nostra sollecitazione prosegue affinché questo processo venga ufficialmente riconosciuto e gli abitanti dell’ex Onpi possano ricevere degli aiuti per l’acquisto del materiale. L’altro impegno che sollecitiamo è per l’acquisizione delle residenze anagrafiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Onpi, le 60 famiglie che abitano nella struttura avviano i lavori sulle facciate degli edifici
PalermoToday è in caricamento