Ok dal Comune: "Eventi musicali, culturali e gastronomici a Bonagia e Falsomiele"

Sottoscritto a Palazzo delle Aquile un protocollo d'intesa tra il Comune e Auser. Orlando: "Palermo riconosce il suo essere città che rispetta le proprie radici"

E' stato sottoscritto a Palazzo delle Aquile tra il Comune e Auser un protocollo d'intesa con l’obiettivo di realizzare un nuovo welfare per un nuovo sviluppo. La nuova intesa – siglata dal sindaco Leoluca Orlando e dal presidente di Auser Palermo, Giuseppe Romancini -   sancisce nelle linee generali i reciproci impegni tra Comune e Auser.

"Nell'anno in cui Palermo è capitale dei Giovani - ha dichiarato Orlando - sottoscrivere questo accordo ha un sapore del tutto diverso. Significa confermare che Palermo riconosce il suo essere città che rispetta le proprie radici, che rispetta e valorizza la presenza organizzata e attiva degli anziani. Ringrazio l'Auser che ci insegna la bellezza di un impegno per tutti e di tutti".

Nel dettaglio, si legge in una nota, Auser  assume i seguenti impegni:

VOLONTARIATO CIVICO E SOLIDARIETA' - Continuare il progetto filo d’argento, sostenuto da Fondazione con il sud e dal Comune di Palermo terminato il 9 settembre 2016, visto l’ottimo risultato con circa 2.000 servizi svolti a favore dei cittadini di Palermo, vista la costante richiesta dei cittadini;

Mettere a disposizione docenti, propri volontari, per l’inclusione sociale, su richiesta del Comune, come già fatto nel rione Kalsa e a conclusione del progetto TAG contro la dispersione scolastica;

Su richiesta del Comune, mettere  a disposizione i volontari anziani per adottare monumenti, piazze, giardini e scuole;

Gestire eventi culturali con i propri laboratori teatrali e musicali nei quartieri e nella città di Palermo ed organizzare nelle scuole elementari corsi di indirizzo musicale cosi come definito con il protocollo tra il circolo L.Sciascia e la scuola Pirandello;

Su richiesta del Comune organizzare a Bonagia, Falsomiele e Borgo Ulivia eventi musicali, culturali, gastronomici nel quartiere;

Promuovere e concorrere da soli o a sistema in rete una progettazione europea, nazionale, regionale e locale per favorire lo sviluppo di Palermo e dei suoi quartieri;

Portare un sorriso di felicità ed organizzare con i propri laboratori musicali e teatrali giornate di solidarietà nelle case di riposo, nel carcere minorile, con le associazioni degli handicappati, ecc.

Adottare spazi e siti culturali cittadini.

PROGETTUALITA' PER UN NUOVO SVILUPPO - Progetto “giardino del benessere” - approvato dal Comune nel terreno confiscato alla mafia sito in viale Resurrezione n.78, a seguito  dell’assegnazione definitiva, l’Auser, con propri fondi ha già avviato la realizzazione di una parte del progetto, si impegna a presentare richieste di finanziamenti a livello europeo, nazionale nei confronti di enti pubblici e privati per definire l’intero progetto e ritornare il bene alla collettività, creando uno spazio verde amico per grandi e piccini nessuno escluso;

Cohousing: l’Auser promuoverà l’informazione per una nuova domiciliarità degli anziani, una nuova cultura dell’abitazione attraverso condomini, portinerie solidali con progetti nazionali, già presentati, ed europei;

Servizio civile: l’Auser per tutte le proprie sedi presenterà progetti per il servizio civile per impegnare i giovani nel volontariato;

Turismo sociale: l’Auser si impegna a promuovere in tutta la rete nazionale dell’Auser tramite  progetti culturali, di legalità, enogastronomici, un turismo sociale e della terza età nella città di Palermo.

SERVIZI ALLA PERSONA - L’Auser - si legge in una nota - fornirà i seguenti servizi: Apprendimento e formazione permanente,   attraverso  le Università popolari dell’Auser, Leonardo da Vinci, ULITE e Ignazio Buttitta, che sono un sistema culturale non formale per la formazione e l’apprendimento permanente, dove svolgono volontariamente l’attività circa 200 docenti con la programmazione di circa 80 corsi di varia natura, di 150 conferenze e dibattiti, frequentano i corsi circa 2000 studenti diversamente giovani; Le attività di salute e benessere nei confronti di soggetti anziani,  quali ginnastica dolce, balli singoli e di gruppo, gruppi di camminatori, giochi di burraco, scacchi, dama, gite e soggiorni ecc. che vedono la presenza durante l’anno di decine di migliaia di palermitani nelle nostre sedi, in particolare del circolo Auser Leonardo Sciascia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento