Ok dal Comune: "Eventi musicali, culturali e gastronomici a Bonagia e Falsomiele"

Sottoscritto a Palazzo delle Aquile un protocollo d'intesa tra il Comune e Auser. Orlando: "Palermo riconosce il suo essere città che rispetta le proprie radici"

E' stato sottoscritto a Palazzo delle Aquile tra il Comune e Auser un protocollo d'intesa con l’obiettivo di realizzare un nuovo welfare per un nuovo sviluppo. La nuova intesa – siglata dal sindaco Leoluca Orlando e dal presidente di Auser Palermo, Giuseppe Romancini -   sancisce nelle linee generali i reciproci impegni tra Comune e Auser.

"Nell'anno in cui Palermo è capitale dei Giovani - ha dichiarato Orlando - sottoscrivere questo accordo ha un sapore del tutto diverso. Significa confermare che Palermo riconosce il suo essere città che rispetta le proprie radici, che rispetta e valorizza la presenza organizzata e attiva degli anziani. Ringrazio l'Auser che ci insegna la bellezza di un impegno per tutti e di tutti".

Nel dettaglio, si legge in una nota, Auser  assume i seguenti impegni:

VOLONTARIATO CIVICO E SOLIDARIETA' - Continuare il progetto filo d’argento, sostenuto da Fondazione con il sud e dal Comune di Palermo terminato il 9 settembre 2016, visto l’ottimo risultato con circa 2.000 servizi svolti a favore dei cittadini di Palermo, vista la costante richiesta dei cittadini;

Mettere a disposizione docenti, propri volontari, per l’inclusione sociale, su richiesta del Comune, come già fatto nel rione Kalsa e a conclusione del progetto TAG contro la dispersione scolastica;

Su richiesta del Comune, mettere  a disposizione i volontari anziani per adottare monumenti, piazze, giardini e scuole;

Gestire eventi culturali con i propri laboratori teatrali e musicali nei quartieri e nella città di Palermo ed organizzare nelle scuole elementari corsi di indirizzo musicale cosi come definito con il protocollo tra il circolo L.Sciascia e la scuola Pirandello;

Su richiesta del Comune organizzare a Bonagia, Falsomiele e Borgo Ulivia eventi musicali, culturali, gastronomici nel quartiere;

Promuovere e concorrere da soli o a sistema in rete una progettazione europea, nazionale, regionale e locale per favorire lo sviluppo di Palermo e dei suoi quartieri;

Portare un sorriso di felicità ed organizzare con i propri laboratori musicali e teatrali giornate di solidarietà nelle case di riposo, nel carcere minorile, con le associazioni degli handicappati, ecc.

Adottare spazi e siti culturali cittadini.

PROGETTUALITA' PER UN NUOVO SVILUPPO - Progetto “giardino del benessere” - approvato dal Comune nel terreno confiscato alla mafia sito in viale Resurrezione n.78, a seguito  dell’assegnazione definitiva, l’Auser, con propri fondi ha già avviato la realizzazione di una parte del progetto, si impegna a presentare richieste di finanziamenti a livello europeo, nazionale nei confronti di enti pubblici e privati per definire l’intero progetto e ritornare il bene alla collettività, creando uno spazio verde amico per grandi e piccini nessuno escluso;

Cohousing: l’Auser promuoverà l’informazione per una nuova domiciliarità degli anziani, una nuova cultura dell’abitazione attraverso condomini, portinerie solidali con progetti nazionali, già presentati, ed europei;

Servizio civile: l’Auser per tutte le proprie sedi presenterà progetti per il servizio civile per impegnare i giovani nel volontariato;

Turismo sociale: l’Auser si impegna a promuovere in tutta la rete nazionale dell’Auser tramite  progetti culturali, di legalità, enogastronomici, un turismo sociale e della terza età nella città di Palermo.

SERVIZI ALLA PERSONA - L’Auser - si legge in una nota - fornirà i seguenti servizi: Apprendimento e formazione permanente,   attraverso  le Università popolari dell’Auser, Leonardo da Vinci, ULITE e Ignazio Buttitta, che sono un sistema culturale non formale per la formazione e l’apprendimento permanente, dove svolgono volontariamente l’attività circa 200 docenti con la programmazione di circa 80 corsi di varia natura, di 150 conferenze e dibattiti, frequentano i corsi circa 2000 studenti diversamente giovani; Le attività di salute e benessere nei confronti di soggetti anziani,  quali ginnastica dolce, balli singoli e di gruppo, gruppi di camminatori, giochi di burraco, scacchi, dama, gite e soggiorni ecc. che vedono la presenza durante l’anno di decine di migliaia di palermitani nelle nostre sedi, in particolare del circolo Auser Leonardo Sciascia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento