menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione fiscale per 650 mila euro: scoperto imprenditore palermitano

Un 57enne attualmente residente nel Bolognese che lavorava nell'e-commerce del mobile ha nascosto le dichiarazioni del 2017 e 2018

Per due anni interi, il 2017 e il 2018, avrebbe evaso il fisco. Con questa accusa un imprenditore palermitano di 57 anni, attualmente residente nel Bolognese, che lavorava nel settore del commercio online dei mobili, risulta aver nascosto al fisco un totale, secondo quanto poi ricostruito dalla guardia di finanza di Pesaro e Urbino, di 650 mila euro di ricavi.  

"La scoperta è il frutto di un’attenta attività di intelligence - hanno spiegato dalla guardia di finanza - che è stata portata avanti utilizzando le informazioni acquisite nel corso dei servizi di controllo del territorio e la consultazione delle banche dati". Da lì è così venuto fuori il nome dell’imprenditore palermitano, che aveva omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi per gli anni d’imposta 2017 e 2018, pur avendo operato nel commercio al dettaglio di mobili via internet. L’azienda era operativa a Vallefoglia, nel Pesarese, fino al 2018.

Le Fiamme gialle, constatata l’assenza di dichiarazioni,  per l’anno 2017 hanno concentrato la loro attenzione sull’analisi dei dati scaturiti dalle banche dati e dalle fatture di acquisto e di vendita, mentre, per il 2018, "vista la frammentarietà della documentazione contabile", hanno svolto indagini finanziarie per ricostruire i flussi di denaro, andando poi a scandagliare i rapporti commerciali con due importanti multinazionali per la vendita online. L’imprenditore è risultato quindi un "evasore totale": il materiale raccolto è stato inviato all’Agenzia delle Entrate "per l’emissione dei conseguenti accertamenti", dicono dalla guardia di finanza. In parole povere: per il palermitano potrebbe quindi scattare la denuncia alla Procura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento