menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

E' ai domiciliari per furto ma evade per svaligiare una casa: 29enne in carcere

Pietro Covello, 29 anni, si è allontanato da casa per commettere un altro furto in abitazione. Ma la sua, a quanto pare, era un'abitudine. Infatti quando i poliziotti sono andati a cercarlo per eseguire l'ordinanza del gip lui non c'era

Lo scorso 7 marzo è evaso dagli arresti domiciliari ed è stato denunciato, ma la "lezione" non gli è bastata e ha commesso lo stesso errore. Per questa ragione Pietro Covello, 29enne del quartiere Zen, è stato trasferito in carcere. La polizia ha dato esecuzione all'ordinanza di aggravamento della misura cautelare del giudice per le indagini preliminari perchè "c'è il pericolo di reiterazione dei delitti per i quali si procede".

Da accertamenti è emerso che il ventinovenne, ai domiciliari per un furto aggravato in abitazione commesso (insieme ad altri complici) il 9 novembre 2016 a Mondello, i primi di marzo si è allontanato da casa per commettere un altro furto in casa. "Il malvivente non ha smentito la sua inclinazione a violare gli arresti domiciliari neanche il giorno in cui gli agenti - spiegano dalla Questura - si sono recati a casa sua per eseguire l’ordinanza. Non si trovava in casa e quando è rientrato, poco dopo, c'erano i poliziotti ad attenderlo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento