menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Guastella

Via Guastella

Zona Stazione, evade dai domiciliari per fare colazione al bar: arrestato

In manette un giovane di 23 anni. Durante il controllo in casa (in quel momento lui non c'era) la polizia ha scoperto anche un allaccio abusivo alla rete elettrica

Via dai domiciliari per andare a comprare dei cornetti per fare colazione. La polizia ha arrestato Viktor Tanko, ragazzo di 23 anni, libico, ritenuto "responsabile del reato di evasione", che risulta indagato in stato di libertà per il reato di furto aggravato di energia elettrica. In azione i poliziotti appartenenti al commissariato Oreto-Stazione. Durante un servizio di controllo del territorio, si sono recati in via Cosmo Guastella, nei pressi di via Corazza, per verificare la presenza in casa di Tanko, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Giunti sul posto, gli agenti sono stati accolti da un’altra persona che ha spiegato di essere solo in casa, e che Tanko si era allontanato da qualche istante. I poliziotti hanno deciso di aspettare. Dopo circa 10 minuti è arrivato il ragazzo libico che candidamente ha ammesso di essere uscito per andare a comprare dei cornetti per la colazione.

Mentre i poliziotti lo aspettavano, hanno notato un cavo elettrico che - collegato in modo approssimativo alla rete - entrava in casa. Gli agenti hanno chiesto (tramite la centrale operativa) l’intervento di verificatori dell’Enel, che giunti sul posto hanno confermato l’esistenza di un allaccio abusivo. Così Tanko è finito nei guai anche per furto di luce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento