Cronaca

Evade dai domiciliari, poliziotti in acquascooter lo trovano su un gommone a Mondello

Protagonista della vicenda un 30enne dello Zen, inchiodato da un controllo: è stato nuovamente arrestato. Un caso che la stessa questura ha definito "particolarmente curioso"

Evade dai domiciliari ma viene beccato dalla polizia mentre si trova su un gommone a Mondello insieme ad altre due persone. Un caso che la stessa questura ha definito "particolarmente curioso". Protagonista della vicenda un 30enne dello Zen (C.G. le sue iniziali). L'uomo stava salendo a bordo di un gommone che era ormeggiato nello specchio di acque antistante il golfo di Mondello.

Il malvivente è stato identificato e arrestato dalla squadra nautica dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura che con i suoi acquascooter pattuglia le coste palermitane nel corso della stagione estiva.

"Gli agenti - spiegano dalla questura - avevano notato il gommone, con a bordo tre persone, ancorato ad una boa all’interno dell’area destinata esclusivamente alla balneazione". Così è scattato il controllo. "Durante le fasi dell’identificazione dei tre, propedeutica alla contestazione dell’illecito - concludono dalla polizia - è emerso come il 30enne dello Zen fosse un detenuto domiciliare. Per il malvivente è così scattato l’arresto".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, poliziotti in acquascooter lo trovano su un gommone a Mondello

PalermoToday è in caricamento