rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Palermo senza Europeo, Lagalla incontra Abodi: "Il Barbera godrà degli stessi interventi statali delle 10 città scelte"

Il sindaco a colloquio col ministro a Roma: "Mi ha confermato che la città farà parte del relativo comitato nazionale anche nell’auspicata prospettiva di allargamento del torneo da 24 a 32 squadre"

Il sindaco Roberto Lagalla ha incontrato oggi a Roma il ministro dello Sport Andrea Abodi. Al centro del colloquio anche la bocciatura del Renzo Barbera dalla mappa delle città prescelte in ottica Euro 2032 (l'Italia è in lizza con la Turchia per l'assegnazione della rassegna continentale). "Quello con Abodi - ha detto Lagalla - è stato un incontro cordiale durante il quale ho riscontrato ampia e costruttiva disponibilità del ministro. Il ministro ha assicurato il sostegno del governo nazionale e annunciato una visita a Palermo il prossimo 13 giugno. Una visita che rappresenta un gesto di grande attenzione verso Palermo da parte di Abodi".

Lagalla continua: "Sarà l’occasione per trattare il rafforzamento degli impianti nelle aree decentrate della città e, insieme alla Regione siciliana e al Palermo Calcio, affronteremo anche l’argomento relativo alla ristrutturazione e all’ammodernamento dello stadio Renzo Barbera che è in qualche modo al centro dell’attuale esclusione di Palermo da Euro 2032. Anche su questo versante il ministro Abodi ha voluto rassicurare me e la città, confermando che per Palermo, in caso di scelta dell’Italia come Paese ospitante della competizione internazionale, saranno previsti gli stessi interventi statali e sarà assicurato lo stesso trattamento delle 10 città fin qui selezionate".

Poi il sindaco apre un piccolo spiraglio sul fatto che anche Palermo possa ospitare gli Europei. "Nella dichiarata volontà del ministro - dice Lagalla - la città farà parte del relativo comitato nazionale anche nell’auspicata prospettiva di allargamento del torneo da 24 a 32 squadre. Inoltre, in occasione della sua presenza a Palermo, il ministro e io presenteremo il progetto sperimentale che sarà attivato, oltre che nel capoluogo siciliano, anche in altre 6 città italiane, mirato al rafforzamento delle competenze e delle prospettive occupazionali dei giovani in ambito imprenditoriale e parleremo anche di Servizio civile universale, digitale e ambientale, per il quale il bando è in via di pubblicazione”.

Il consigliere comunale e presidente della commissione Sport, Salvo Alotta, commenta: "L’incontro di oggi tra il sindaco Lagalla e il ministro per lo Sport Abodi è un passo avanti verso l’inserimento dello Stadio Renzo Barbera tra gli stadi degli europei 2032. La quinta commissione, su proposta della consigliera Raja, la prossima settimana farà un sopralluogo insieme all’assessore, per approfondire lo stato attuale dell’impianto. Remiamo, incessantemente, tutti nella stessa direzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo senza Europeo, Lagalla incontra Abodi: "Il Barbera godrà degli stessi interventi statali delle 10 città scelte"

PalermoToday è in caricamento