Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Basta code all'Asp, certificato di esenzione dai medici di famiglia

Solo i disoccupati della categoria E2 dovranno recarsi agli uffici dell'Asp entro il 30 giugno. Il nuovo modello studiato e messo in atto insieme alle organizzazioni di categoria, Fimmg, Snami e Smi consente potenzialmente di raggiungere circa 250 mila utenti

Gli esenti ticket per reddito delle categorie E01, E03 ed E04 potranno ritirare dai prossimi giorni il certificato direttamente dal proprio medico di famiglia. Il nuovo modello studiato e messo in atto dall'Asp di Palermo insieme alle organizzazioni di categoria, Fimmg, Snami e Smi consente potenzialmente di raggiungere circa 250 mila utenti che non avranno più bisogno di recarsi negli uffici dell'Azienda sanitaria.

“Grazie allo straordinario patrimonio per il Servizio Sanitario Nazionale rappresentato dai medici di famiglia – ha sottolineato il Commissario straordinario dell’Asp di Palermo, Adalberto Battaglia, nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto  – c’è la possibilità di raggiungere la maggior parte degli utenti esenti ticket per reddito. Il nuovo sistema ha anche una grande valenza sociale perché  è rivolto a quelle fasce sociali, come gli anziani che non dovranno più sottoporsi a lunghe attese agli sportelli”.

LEGGI ANCHE: ASP 6, ANZIANO MUORE MENTRE E' IN FILA

Sarà l'Azienda sanitaria palermitana a fornire ai medici di famiglia di città e provincia (sono complessivamente 1.280) sia gli elenchi completi dei rispettivi assistiti esenti ticket per reddito delle categorie E01, E03 ed E04, sia i relativi certificati già stampati. “I medici  - ha spiegato il Direttore sanitario dell’Asp di Palermo, Giuseppe Noto - riceveranno dall'Azienda i certificati già stampati e pronti per essere consegnati alla prima visita al proprio assistito. L'Asp fornirà tutto il supporto necessario ai medici di famiglia  che hanno aderito alla proposta dell’Azienda dimostrando grande sensibilità al problema e soprattutto grande disponibilità a venire incontro alle esigenze degli assistiti”.

Si ricorda in ogni caso che, per le categorie E01, E03 ed E04 la validità della 'vecchia' esenzione è stata prorogata al 30 giugno 2013 e gli utenti avranno, quindi, tutto il tempo di ritirare la nuova esenzione senza alcuna interruzione del beneficio. “Grazie alla preziosa collaborazione dei medici di famiglia – ha detto il Direttore amministrativo dell’Asp, Antonino Candela - a Palermo e provincia si fornirà agli utenti un servizio assolutamente innovativo frutto di una reale sinergia tra il primo presidio di salute, rappresentato dal medico di libera scelta, e l'Azienda sanitaria”.

Sarà l'Asp ad informare nei prossimi giorni attraverso anche una mirata campagna di comunicazione, da quando il certificato sarà disponibile presso gli studi dei medici. "Rilevando il profondo disagio vissuto dai cittadini, sopratutto di quelli che appartengono alle fasce più deboli e fragili – ha sottolineato il segretario provinciale della FIMMG, Luigi Galvano – i medici di famiglia hanno deciso di farsi carico della distribuzione dei certificati di esenzione per reddito venendo ancora una volta incontro in modo tangibile alla esigenze dei propri pazienti. E' stata una decisione condivisa pur nella consapevolezza che la distribuzione di tali documenti è un carico burocratico che non appartiene ai medici di famiglia. Si raccomanda ai pazienti, almeno per i mesi di aprile e maggio, di accedere agli studi per il ritiro dei certificati, man mano che  avranno bisogno di essere visitati o di avere delle prescrizioni, onde evitare il ripetersi dell'affollamento che ha provocato tanto disagio negli uffici dell'Azienda sanitaria”.

Il presidente provinciale dello Snami, Natale Tarantino, ha spiegato che “Nonostante il compito proposto comporti un lavoro burocratico che non compete ai medici, immedesimandoci nella forte criticità del momento e soprattutto per agevolare i cittadini più deboli, abbiamo accettato, una tantum, la richiesta dell’Asp”. “Il certificato di esenzione ticket per reddito per le categorie E01, E03 ed E04 fornito dall’Azienda sanitaria e distribuito dai medici di famiglia – ha sottolineato Franco Paolo Carollo dello SMI – rappresenta uno strumento indispensabile  per l’utente che deve accedere alle strutture convenzionate (poliambulatori, laboratori di analisi, Ppi, Guardia Medica, ndr) laddove occorre esibire le attestazioni di esenzione e, quindi, usufruirne per le prestazioni previste dalla ricetta o eventuali prestazioni da prescrivere a seguito di visite specialistiche effettuate. Si garantisce, così, una migliore efficienza dei servizi per i cittadini che devono considerare tale certificato importante al pari della tessera sanitaria. E’ per tale motivo che i medici di famiglia intendono venire incontro ai loro pazienti fragili agevolandone la distribuzione”.

L'Asp informa che solo i disoccupati (E02, ndr), che anch’essi hanno avuto la proroga fino al 30 giugno, dovrano, quindi, recarsi per il rinnovo dell’esenzione o per il rilascio di una nuova certificazione negli uffici dell’Azienda sanitaria muniti di autocertificazione, copia del documento di identità e della tessera sanitaria”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta code all'Asp, certificato di esenzione dai medici di famiglia

PalermoToday è in caricamento