Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Ente parco delle Madonie: un "passìo" a Geraci Siculo, nel cuore della Sicilia

Le Madonie, note per la bellezza dei luoghi e dei borghi medievali in esse racchiuse, ogni anno, attraggono sempre più visitatori che praticano l’escursionismo come stile “sano” di vita.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Le Madonie, note per la bellezza dei luoghi e dei borghi medievali in esse racchiuse, ogni anno, attraggono sempre più visitatori che praticano l’escursionismo come stile “sano” di vita. Ma ciò che più appassiona nella scelta dei siti il visitatore, non è solo il legame familiare radicato nel territorio ma, anche l’interesse mostrato per la memoria storica dei luoghi attraversati e percorsi che, rispetto ad un lontano passato che racconta gli antichi splendori, l’arte, le tradizioni e talvolta si accompagna a leggende, diventa in ognuno, forma di rievocazione e rielaborazione nell’oggi, secondo diversi meccanismi sociali". Così si esprime il Commissario straordinario dell’Ente Caltagirone, nell’accogliere a Geraci Siculo il gruppo Passìo che, accompagnato dall’avvocato Antonio Terranova, è stato in visita sulle Madonie, lo scorso sabato.

"Camminare all’aperto, tra luoghi incontaminati, oggi, è diventata l’alternativa alla ripetitività di certe azioni giornaliere, permettendo di accostare il piacere dell’ambiente a quello del gusto e del benessere fisico. Così facendo, conclude, si crea in modo esplicito, l’opportunità di immergersi nel patrimonio storico, nella cultura e nelle tradizioni di un territorio, come quello di Geraci Siculo".

"Il gruppo, dice il cofondatore di Passìo, Terranova, è nato quasi per gioco, tra alcuni amici, per evadere da quello che è stato il primo lockdown e, quindi, per superare le restrizioni pandemiche dovute al Covid-19. Oggi, fanno parte del gruppo creato tra ex compagni e per lo più colleghi del Foro di Palermo, quasi 1.000 iscritti, molti dei quali, liberi professionisti. L’iscrizione al gruppo di nuovi aderenti, avviene con la presentazione da parte di un socio, cosicché possa effettuarsi la selezione di nuovi partecipanti, che abbiano lo stesso spirito d’amore per la natura ed il piacere della convivialità. Le prime uscite -che inizialmente si programmavano nell'ambito circondariale della città di Palermo, si sono evolute, esplorando nuovi percorsi naturali siciliani riunendosi a sabati alterni. Le iniziative in corso, oltre agli appuntamenti fissi, sono diverse, tra le più rilevanti sicuramente c'è l’intenzione di promozione sociale attraverso il rimboschimento di un’area a verde da intestare al gruppo. Il gruppo Passìo è presente anche sui canali Social, in particolare Facebook e Youtube, dove vengono caricati i video delle varie escursioni, che finiscono sempre con un momento di convivialità al contatto con la natura. E, per il prossimo anno – conclude Terranova - il Gruppo Passìo inizierà il programma escursionistico, direttamente facendo tappa sulle Madonie, prevedendo sin d’ora, di visitare subito dopo l’inaugurazione, il sentiero che è stato intitolato nel Parco delle Madonie a Fratel Biagio Conte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ente parco delle Madonie: un "passìo" a Geraci Siculo, nel cuore della Sicilia
PalermoToday è in caricamento