menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop ai black out a Mondello, Enel potenzia la rete elettrica a Palermo

La compagnia lancia "Progetto Palermo", che ha l'obiettivo di migliorare la qualità del servizio elettrico, dimezzando la durata e il numero delle interruzioni. Installati due centri satellite. Interventi anche a Tommaso Natale, Partanna e Cardillo

Migliorare la qualità del servizio elettrico, dimezzando la durata e il numero delle interruzioni di corrente. E' l'obiettivo di "Progetto Palermo", piano d'investimenti di E-distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce la rete elettrica, che nel 2016 ha investito in totale 8,5 milioni di euro. Soldi serviti per ammodernare 171 cabine elettriche, realizzare 12 nuove cabine di trasformazione, sostituire i cavi in media tensione vetusti ed effettuare consistenti interventi anche sulla rete di bassa tensione. Gli interventi si sono concentrati in centro città e nella parte nord-est. Con due nuovi centri satellite (denominati Olimpo e Galatea), in particolare, è stata migliorata la stabilità e la flessibilità della rete elettrica a Mondello e nelle borgate di Tommaso Natale, Partanna e Cardillo per meglio rispondere ai picchi di richieste d'energia che si verificano nei mesi estivi, riducendo così i black out.

A beneficiare direttamente sono circa 15 mila utenti tra i quali, oltre alle forniture residenziali, tante attività turistiche, centri commerciali, piccole e medie imprese. I centri satellite (costati circa 2 milioni) non sono altro che delle cabine di smistamento della corrente elettrica con più linee. "Di fatto - spiega Roberto Nisci, responsabile macro Area Sud di E-distribuzione - abbiamo moltiplicato le linee di alimentazione. Ciò significa che, qualora si dovesse guastare una linea, verrebbe surrogata da altre".

Grazie ad apparati con tecnologie di ultima generazione, che consentono di garantire un evoluto sistema di telecontrollo della rete, i centri satellite, in caso di guasto, permettono di ridurre sia i tempi di ripristino del servizio elettrico sia il numero di clienti eventualmente interessati. A servizio dei due centri satellite sono state realizzate anche alcune linee elettriche interrate, in media tensione, funzionali alla loro alimentazione (o mutua rialimentazione in caso di guasto) e al loro collegamento con la rete elettrica già in esercizio. I lavori eseguiti consentono, infatti, di alimentare i due centri satellite da due impianti primari differenti (la cabina primaria di Pallavicino e quella di Tommaso Natale). "Le attività realizzate da e-distribuzione, per il rinnovamento e il potenziamento della rete elettrica - aggiunge Nisci - ci permetteranno di migliorare del 50% il servizio offerto per cittadini e imprese del territorio".

Nell'esecuzione dei lavori, E-distribuzione ha usato delle tecniche innovative: la posa dei cavi infatti, laddove possibile, è stata effettuata attraverso trivellazione orizzontale controllata: ovvero anziché scavi a cielo aperto sono stati eseguiti dei piccoli fori sull'asfalto, il resto lo ha fatto una "talpa", riducendo così l'impatto sull'ambiente e sulla viabilità. E-distribuzione, concessionario fino al 2029 della rete elettrica nel Comune di Palermo, ha annunciato nuovi investimenti per il 2017. "Il Progetto Palermo - dice Stefano Danesi, responsabile Sicilia E-distribuzione - continuerà con il rinnovo degli impianti. Verranno inoltre attivati altri telecontrolli evoluti con selettività logica: in sostanza delle macchine computerizzate in grado di individuare i guasti a distanza in tempi più rapidi". 

Stamattina anche il sindaco Leoluca Orlando è intervenuto alla presentazione del "Progetto Palermo" varato da E-distribuzione: "L'intervento dell'Enel è segno di grande attenzione nei confronti della nostra città. Saranno evitate o ridotte le interruzioni di energia elettrica per insufficienza di corrente nelle cabine. La nostra idea di cultura coniuga identità e innovazione. Il miglioramento della rete elettrica e i lavori alla rete fognaria - conclude Orlando - permetteranno a Mondello di essere una stazione balneare senza allagamenti e senza black out".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento