rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Bonagia / Via del Visone

Non si ferma l’emergenza rifiuti Cassonetti stracolmi a Bonagia

Nonostante l'Amia nell'ultimo week end abbia raccolto oltre 2.400 tonnellate di immondizia, in diversi quartieri i sacchetti invadono le strade. L'allarme dei residenti: "Aria irrespirabile, temiamo per i nostri figli"

Nonostante le 2.400 tonnellate di immondizia raccolte nel fine settimane dall’Amia, non si arresta l’emergenza rifiuti in città. Ad essere penalizzate soprattutto le periferie.

“A Bonagia – scrive un lettore di PalermoToday , Marco Milazzo - i cassonetti dei rifiuti sono straripanti (nella foto) e molti sono già stati bruciati. Noi della zona non possiamo passeggiare o affacciarci al balcone senza essere invasi da mosche e puzzure varia. Temiamo per la salute dei nostri figli. Quando potremo respirare aria che sia un minimo pulita?”

Insomma, la situazione resta critica in città a causa della chiusura della discarica di Bellolampo dopo l'incendio che l'ha bruciata per dieci giorni.
Un’altra protesta giunge da Bonagia. “Non raccolgono la spazzatura da 11 giorni – scrive Fabio Patricolo – e i cumuli di rifiuti sotto le finestre dei palazzi rendono l’aria irrespirabile. Prima che qualcuno incendi tutto complicando la situazione, si chiede cortesemente di segnalare a chi in questi giorni si occupa della raccolta di questo quartiere. Le periferie sono spesso dimenticate”.

E la situazione rifiuti rimane sempre "grave" anche in alcuni centri della provincia. Nelle foto in basso ecco come si presenta stamattina la Statale 113 nei pressi di Terrasini.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma l’emergenza rifiuti Cassonetti stracolmi a Bonagia

PalermoToday è in caricamento