"Bellolampo è una minaccia per la vita dei palermitani"

A intervenire in merito alla situazione della discarica cittadina è padre Massimiliano Nobile, direttore dell'Istituto Antoniano Padre Annibale Maria di Francia

"L'enciclica Laudato sì di Papa Francesco è un monito per l'intera comunità cristiana a non tralasciare il tema della salvaguardia ambientale e del rispetto per il creato. Bellolampo, come ormai è assodato, rappresenta una minaccia per la vita dei palermitani". Così anche padre Massimiliano Nobile, direttore dell'Istituto Antoniano Padre Annibale Maria di Francia, interviene sulla situazione della discarica cittadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi come pastori della chiesa non possiamo restare a guardare - prosegue padre Nobile - Ho già colto favorevolmente l'iniziativa posta in essere da alcuni rappresentanti delle istituzioni regionali che lo scorso 1 settembre in contrada Grottarossa, nel Nisseno, in occasione della giornata mondiale per la salvaguardia del Creato, si sono posti al fianco degli agricoltori. Continuerò a sostenere la causa di chi come i deputati regionali Figuccia e Lo Giudice si pone contro il sistema del malaffare e cerca soluzioni ecosostenibili e volte alla tutela dei nostri concittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • "Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

  • Tony Sperandeo: "Bestemmio ma vado in chiesa, ho superato la mia disgrazia"

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • Aveva un tumore al fegato, donna salvata da un intervento all'Ismett

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento