rotate-mobile
Cronaca Cinisi

Rifiuti in provincia, a Cinisi anche l'arte protesta...con ironia

I pannelli sono comparsi domenica scorsa ma ne rimane uno solo. L'autore degli stencil Beny Vitale: "Il problema della spazzatura mi sta a cuore. La mia è una forma di protesta non invasiva"

Anche l'arte scende in campo per dire basta all'emergenza rifiuti in provincia. Nei giorni scorsi a Cinisi sono comparse diverse opere nei punti cruciali in cui si è accumulata la spazzatura.

Si tratta di stencil realizzati da Beny Vitale. "E' una tecnica utilizzata da coloro che fanno street-art. Si lavora l'immagine al computer, si stampa e poi con lo spray si completa l'opera", spiega l'autore.

"La questione dei rifiuti mi è sempre stata a cuore ma dopo aver vissuto alcuni mesi in Irlanda ancora di più. Mi è sembrata inconcepibile e inaccettabile la situzione di degrado in cui viviamo", continua.

L'arte attacca i rifiuti - Opere di Beny Vitale

"La mia è una forma di protesta non invasiva perchè le opere si trovano su alcuni pannelli" quindi non deturpano il territorio. Ormai non rimane più quasi nessun pannello. Sono stati rimossi non si sa  bene da chi. Solo uno resiste. Si trova in spiaggia Maggaggiari e ritrae una nuotatrice mentre si tuffa. Sotto fino a due giorni fa c'era una montagna di immondizia ma ieri è successa una cosa strana: quella immediatamente sotto il cartello è stata tolta (come testimonia la foto nella gallery). Solo quella però. A circa 50 metri i sacchetti abbondano ancora.

"Sì, ho apposto i pannelli domenica scorsa, in occasione della manifestazione organizzata dal comitato Ripuliamo Cinisi e Terrasini, anche se avevo già deciso, a prescindere da essa, di realizzare l'iniziativa. Ma già in serata quelli collocati all'ingresso del paese con la scritta "Welcome to Cinisi" erano stati rimossi. Potrebbe essere stato qualcuno del comune a rimuoverli come anche qualche ragazzino, quindi non mi sento di colpevolizzare nessuno", aggiunge Beny Vitale.

"Ho scelto l'ironia per attirare l'attenzione dei media e sono molto contento di essere riuscito nell'intento. In molti mi hanno contattato. Se il problema dei rifiuti non dovesse essere risolto mi inventerò qualcos altro", conclude.

Tutte le opere dell'artista sono visionabili sul sito benyvitale.com.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti in provincia, a Cinisi anche l'arte protesta...con ironia

PalermoToday è in caricamento