Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Gli incendi fanno un’altra vittima, l’emergenza roghi non si ferma

E' successo a Castellana Sicula, dove un uomo di 82 anni è morto dopo aver cercato di spegnere le fiamme nella sua campagna. In città cassonetti incendiati, situazione critica per la mancata raccolta dell'immondizia

Un anziano è morto per un malore a Castellana Sicula dopo aver tentato di spegnere un incendio divampato nel suo terreno di contrada Pozzo. Calogero Di Venuta, 82 anni, era stato allontanato dagli uomini della Forestale, intervenuti per domare il rogo, e poco dopo ha avuto un collasso, causato probabilmente dalla sovreccitazione e dal caldo, ed è deceduto. In Sicilia ci sono stati anche altri sette ustionati. Paura da Balestrate a San Martino e Collesano: sono sette in tutta l'Isola gli incendi sui quali operano questa mattina i mezzi aerei.

DISCARICA.  Ancora roghi di cassonetti la scorsa notte a Palermo, dove da 10 giorni la raccolta è in tilt a causa dell'impossibilità di conferire nella discarica di Bellolampo dove da 10 giorni brucia un incendio. Nelle strade della città, dal centro alla periferia, si sono accumulate tonnellate di pattume e i cittadini esasperati hanno appiccato il fuoco ai mucchi di immondizie. Decine gli interventi dei pompieri. I più impegnativi nelle borgate di Ciaculli e  Falsomiele, a Brancaccio in via Pecori Giraldi e in viale dei Picciotti, lungo la circonvallazione nelle vicinanze dell'ospedale “Cervello" e allo Zen.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli incendi fanno un’altra vittima, l’emergenza roghi non si ferma

PalermoToday è in caricamento