Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Emergenza idrica, Ferrandelli all'attacco del Comune: "Il razionamento dell'acqua è mortificante"

Dopo la smentita di un'imminente turnazione, interviene il leader dei Coraggiosi: "Mi auguro che il balletto di dichiarazioni non serva solo a fini elettorali". In Consiglio l'audizione della presidente di Amap Prestigiacomo

Fabrizio Ferrandelli

"Tornare dopo anni al razionamento dell’acqua non solo è mortificante per la città, ma dimostra una mancanza di programmazione e gestione delle risorse. Ci sono infatti finanziamenti europei e regionali a cui si può attingere, e non si capisce come mai l’amministrazione sembra non tenerne conto”. Il consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli all'attacco nei confronti del Comune e dell'Amap.

"Emergenza e razionamenti annunciati, poi smentiti. Un balletto di dichiarazioni che mi auguro non serva solo a fini elettorali - sottolinea Ferrandelli -. Il mio timore è che dal 5 marzo i palermitani possano avere un brutto risveglio con i rubinetti a secco. Timore che, è bene ricordare, per alcuni cittadini residenti in periferia, è già realtà. Ci sono zone infatti che vivono già da tempo l’emergenza acqua, con turnazioni continue. Tubature vecchie e blocchi costanti per evitare che possano scoppiare e lasciare l’intera area senza una goccia d’acqua".

"Ritengo che questa amministrazione debba assumersi le proprie responsabilità - conclude il leader dei Coraggiosi -. E' finito il tempo delle promesse e dei proclami, che si faccia almeno chiarezza sulle reali condizioni del sistema idrico cittadino. Per questo motivo ho chiesto e ottenuto un’audizione con i vertici dell’Amap: per avere quelle risposte che ai cittadini vengono ancora negate". L'audizione in Consiglio comunale della presidente di Amap Maria Prestigiacomo è stata programmata per domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica, Ferrandelli all'attacco del Comune: "Il razionamento dell'acqua è mortificante"

PalermoToday è in caricamento