Maria Eleonora Hospital: "A disposizione 30 posti letto per pazienti non Covid-19"

In piena emergenza Coronavirus l'ospedale di Alta Specialità di GVM Care & Research si è reso disponibile ad accogliere pazienti in degenza ordinaria e a svolgere attività di cardiochirurgia e chirurgia vascolare in urgenza

In relazione alla situazione di emergenza legata alla gestione della diffusione del virus Covid-19, "il Maria Eleonora Hospital di Palermo - si legge in una nota - si è reso disponibile a svolgere attività di cardiochirurgia e chirurgia vascolare in urgenza su pazienti provenienti dal pubblico con équipe interna. La struttura, inoltre, mette a disposizione 30 posti letto non Covid-19, in modo da ridurre la pressione sulle strutture pubbliche mediante trasferimento e presa in carico di pazienti di degenza ordinaria".

“Vogliamo dare responsabilmente e concretamente il nostro contributo, in relazione alle nostre capacità operative, per rispondere con un'azione sinergica alle richieste dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo e della Regione e alle esigenze dei cittadini – afferma la Direzione di Maria Eleonora Hospital –. Siamo al fianco degli Ospedali Pubblici nell’assistenza ai pazienti che richiedono cure urgenti e in molti casi salvavita, così da alleggerire il carico delle strutture pubbliche che in questo momento sono impegnate nell’assistenza dei pazienti affetti da Covid-19. In questa emergenza nazionale, GVM Care & Research, il Gruppo di cui Maria Eleonora Hospital fa parte, è già attivo in altre 9 regioni italiane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maria Eleonora Hospital è uno dei 23 Ospedali che GVM Care & Research ha riorganizzato e messo a disposizione per soddisfare le esigenze dei cittadini che erano in attesa di importanti interventi chirurgici o controlli medici necessari, per fare in modo che le attese non si prolunghino e che la loro salute sia come sempre preservata. "In ottica di solidale risposta alla richiesta di aiuto pervenuta dalle Regioni, e in alcuni casi di propria iniziativa - si legge nella nota - il Gruppo presente in 10 regioni italiane con 28 Strutture Ospedaliere (su un totale di 50 tra Italia ed Europa) di Alta specialità e Polispecialistiche, molte delle quali accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale, ha reso disponibile almeno una struttura in ognuna delle 10 regioni in cui è presente, in piena collaborazione con le Regioni e le AUSL per sostenere l’attività degli Ospedali pubblici. Su un totale di 3.600 posti letto complessivi del Gruppo, il 48% è stato messo a disposizione per un totale di 1.725 posti letto suddivisi in 23 Ospedali, di cui 533 posti dedicati esclusivamente a pazienti Covid-19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento