Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

“Emergenza casa insostenibile": Sunia e Cgil chiedono aiuto alle agenzie immobiliari 

L'obiettivo dei sindacati è individuare soluzioni immediate da condividere con l'amministrazione comunale: "La situazione è diventata esplosiva, le politiche messe in campo spesso risultano insufficienti e/o inadeguate" 

Palermitani sempre più in difficoltà con gli affitti. Per trovare una soluzione al problema il Sunia e la Cgil Palermo chiedono aiuto alle agenzie immobiliari: “Vogliamo - dichiarano il segretario del Sunia Palermo Zaher Darwish e il segretario Cgil Palermo Mario Ridulfo – costruire assieme a questi soggetti imprenditoriali, che monitorano l'andamento del mercato della domanda e dell'offerta degli affitti in città, un percorso da condividere con l'amministrazione comunale, per affrontare tutti insieme l’emergenza casa che si è ormai cronicizzata". 

Secondo i sindacati occorre esplorare tutte le rotte utili per invertire la tendenza all’impoverimento che ha portato, negli ultimi anni, più di 700 famiglie a occupare edifici pubblici abbandonati, oltre 400 persone a vivere per strada e a gonfiare la graduatoria della lista di emergenza che oggi conta più di 2 mila famiglie. Per questo, oltre a dialogare con l’amministrazione comunale per valorizzare lo strumento del recupero dei beni comuni, il Sunia intende avviare nuovi confronti con tutti i soggetti sociali e imprenditoriali della città in grado di dare risposte immediate alle famiglie che vivono per strada o che sono sotto sfratto.

“Le richieste di interventi che assumono sempre più il carattere emergenziale - aggiungono Zaher Darwish e Mario Ridulfo -  sono in aumento esponenziale. Famiglie intere con persone disabili al seguito senza una casa,  singoli che vivono in strada e ai quali bisogna dare un rifugio, indigenti che bisogna fare uscire dallo stato di esclusione sociale e di precariato. La situazione è diventata esplosiva, le politiche messe in campo dall’amministrazione spesso risultano  insufficienti e o si rivelano inadeguate. Questo vuole essere il primo di una serie di incontri programmati per avviare un dialogo produttivo con tutti i soggetti sociali e imprenditoriali, per dare una immediata soluzione a un problema non più procrastinabile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Emergenza casa insostenibile": Sunia e Cgil chiedono aiuto alle agenzie immobiliari 

PalermoToday è in caricamento