Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Firme false per le elezioni comunali 2017, indagati attivisti pro Ferrandelli

L'ex candidato sindaco non risulta coinvolto direttamente. A gennaio i carabinieri avevano sequestrato gli atti originali in Comune. Alcune firme sono state disconosciute dai sottoscrittori, sentiti come testimoni, altre appaiono "viziate"

Fabrizio Ferrandelli

Ombre sulle elezioni comunali 2017. Alcuni attivisti che all'epoca hanno sostenuto la candidatura a sindaco di Fabrizio Ferrandelli sarebbero indagati. L'accusa, secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia, è quella di avere falsificato delle firme, soprattutto nelle circoscrizioni.

A gennaio i carabinieri del Nucleo investigativo avevano sequestrato gli atti originali in Comune e adesso, dopo mesi di accertamenti, hanno presentato le prime informative ai magistrati. Secondo l'accusa alcune firme sono state disconosciute dai sottoscrittori, sentiti come testimoni, altre appaiono "viziate". Nel mirino una serie di liste: Udc Palermo, Palermo Unione di Centro Liberali Popolari, I Coraggiosi, Ferrandelli Sicilia Democratica, Palermo al centro, Per Palermo con Fabrizio, Forza Palermo, Cantiere Popolare, Forza Italia, Pda,
Città Nuova, Crescere Insieme, Uniti per la V, Fabrizio Ferrandelli per Aiello, Andrea Aiello presidente, Palermo prima di tutto, Sicilia Democratica.

Ferrandelli non risulterebbe però coinvolto in prima persona. Solo il mese scorso, l'oggi consigliere comunale era stato scagionato dall'accusa di avere pagato i voti della famiglia mafiosa del Borgo Vecchio per le elezioni del 2012. Questa seconda inchiesta è però collegata alla prima perchè è cercando i riscontri alle dichiarazioni del pentito Giuseppe Tantillo, che i carabinieri avevano avviato intercettazioni a tappeto nell'entourage o tra i collaboratori del candidato.

Nel nuovo fascicolo il pool coordinato dal procuratore aggiunto Sergio Demontis sta valutando numerose posizioni, segnalate dai carabinieri. L’indagine dei militari è diretta dal pm Enrico Bologna con Claudia Ferrari, titolare anche dell’inchiesta M5S e su altri fatti simili avvenuti a Carini, in questo caso denunciati proprio dai Cinque Stelle. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firme false per le elezioni comunali 2017, indagati attivisti pro Ferrandelli

PalermoToday è in caricamento