rotate-mobile
Cronaca

Edilizia, D'Anca (Filca Cisl): "Preoccupati per eccessivo ribasso prezzi opere pubbliche"

"Cosi si sacrifica sicurezza dei lavoratori, subito incontro per misure di controllo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Condividiamo fortemente l'allarme lanciato dal presidente dell'Ance di Agrigento, Carmelo Salamone, rispetto  all'eccessivo ribasso dei prezzi previsti per le opere pubbliche, che si sta riscontrando in Sicilia e che, in alcuni casi, sfiora addirittura il quaranta per cento".  Lo ha detto il segretario regionale della Filca Cisl Sicilia, Paolo D'Anca, che ha aggiunto:" Siamo profondamente preoccupati perché questo significa inficiare il mercato con profonde ripercussioni sul fronte della tutela e dell'incolumità dei lavoratori perché ribassare fino al quaranta per cento i costi  significa sacrificare le misure di sicurezza e adottare  scelte scellerate che ricadono inevitabilmente sulle pelle di tanti padri di famiglia. Ci auguriamo - conclude- che si faccia  immediamente un incontro con tutti le parti interessate e gli organi istituzionali per prevedere immediatamente delle misure di controllo nei confronti di quelle imprese che,  pur di accaparrarsi lavoro e aggiudicarsi gli appalti pubblici, mettono a repentaglio la vita dei lavoratori, sottopagando gli stessi, applicando contatti non edili, spinti solo dalla ricerca spasmodica di fare cassa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia, D'Anca (Filca Cisl): "Preoccupati per eccessivo ribasso prezzi opere pubbliche"

PalermoToday è in caricamento