Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale Strasburgo, 118

Feci, urine e giornali: cane "prigioniero" in un'edicola di viale Strasburgo

E' successo nei pressi dell'incrocio con via Belgio. Decisivo l'intervento delle guardie dell’Oipa di Palermo. Il titolare è stato sanzionato per mancata igiene e isolamento dell’animale. Sul posto anche i carabinieri

Le guardie dell'Oipa liberano cane in viale Strasburgo

Prima l'allarme. Poi la segnalazione. Quindi la scoperta: un cane rinchiuso in un'edicola di viale Strasburgo. E' successo negli scorsi giorni nei pressi dell'incrocio di via Belgio. A seguito di una telefonata le guardie dell’Oipa (l'organizzazione internazionale protezione animali) di Palermo sono intervenute per verificare le condizioni di detenzione di un cane all’interno di un’edicola da cui proveniva un cattivo odore dovuto alla presenza di feci e urine. L'episodio si è verificato negli scorsi giorni.

"Viste le pessime condizioni igieniche e sanitarie e gli spazi angusti in cui era costretto a vivere il cane - spiega uno dei testimoni che ha assistito alle operazioni - le guardie hanno provveduto a contattare i carabinieri per richiedere assistenza nel rintracciare il titolare, il quale portato sul posto è stato poi sanzionato per mancata igiene e isolamento dell’animale".

Il cane, che era regolarmente iscritto all’anagrafe canina, è stato poi portato nell’appartamento del proprietario dove le guardie effettueranno successivi sopralluoghi per verificare che le prescrizioni intimate siano rispettate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feci, urine e giornali: cane "prigioniero" in un'edicola di viale Strasburgo

PalermoToday è in caricamento