Due opere di Madè per ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Due opere di Madè per ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta. Nel 28° Anniversario della Strage di Via D'Amelio, il ricordo del Giudice da parte dell'Artista palermitano Pippo Madè. "E' un ricordo ancora vivo il mio e con il Giudice ed i Ragazzi della Scorta, voglio ricordare con affetto immutato, la cara amica Signora Agnese Borsellino la quale volle che a realizzare l'opera che a tutt'oggi riposa accanto alle spoglie del marito, fosse realizzata dal sottoscritto" dice il Pittore. La maiolica di grandi dimensioni denominata "l'Angelo della Giustizia" che si trova all'intero della Sepoltura Gentilizia collocata nel Cimitero Monumentale di Santa Maria di Gesù in Palermo, venne realizzata con le Maestranze delle Antiche Fornaci Mastrogiorgio di Gubbio e donata, unitamente a Madè, dal Titolare della citata Fornace, il Maestro Valentino Biagioli. Pippo Madè, ci ha voluto inviare, unitamente all'immagine della maiolica, anche un suo disegno, ritratto del Giudice Paolo Borsellino.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento