rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

La proposta: una convenzione per far curare i tossicodipendenti siciliani in Umbria?

Cura delle dipendenze, Schifani oggi ha incontrato i rappresentanti di associazioni e comunità

Il presidente della Regione, Renato Schifani, ha ricevuto questa mattina a Palazzo d’Orléans a Palermo i rappresentanti di Comunità Incontro onlus di Amelia, in provincia di Terni, e delle associazioni Federsed e Intercear, impegnate nel recupero e nella cura delle persone tossicodipendenti. 

"Schifani - si legge in una nota - ha sottolineato l’importanza delle tematiche discusse, apprezzando il lavoro svolto dalla realtà impegnate nell’aiuto di chi si trova in queste condizioni di difficoltà. Il governatore, inoltre, ha evidenziato anche l’impegno delle istituzioni regionali nella lotta a tutte le forme di dipendenza. Alla Regione è stata proposta anche la possibilità di stipulare una convenzione, così come avvenuto altrove, per l'accoglienza di tossicodipendenti provenienti dalla Sicilia nella struttura umbra fondata da Don Gelmini nel 1979, una delle più importanti in Italia. A queste persone verrebbe così data l'opportunità di intraprendere un percorso di recupero al di fuori del contesto sociale nel quale è maturata la problematica, in una struttura accreditata dal Servizio sanitario nazionale nella quale si effettua anche la “doppia diagnosi”: sia per la dipendenza sia per eventuali disturbi psichiatrici connessi".

All’incontro erano presenti Giampaolo Nicolasi, responsabile della Comunità Incontro onlus, insieme con le responsabili di equipe Tania Fontanella e Cristina Lorefice, il presidente nazionale di Federsed (Federazione italiana degli operatori dei dipartimenti e dei servizi delle dipendenze), Guido Faillace, e il presidente nazionale di Intercear, Biagio Sciortino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta: una convenzione per far curare i tossicodipendenti siciliani in Umbria?

PalermoToday è in caricamento