menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via dei Cassari (foto Google street view)

Via dei Cassari (foto Google street view)

Droga e spaccio davanti ai pub, "banditi" dalla movida due giovani

Per i prossimi 3 anni uno di loro non potrà avvicinarsi al Cassaro o alla Vucciria, mentre per l'altro diventeranno off limits Ballarò e la zona di Casa Professa. Applicato per la prima volta a Palermo il "Daspo urbano"

Uno non potrà più entrare o avvicinarsi ai pub del Cassaro o della Vucciria, per l’altro saranno bandite le zone di Ballarò e Casa Professa. E così dovrà essere per i prossimi tre anni. La polizia ha applicato il cosiddetto "Daspo urbano" nei confronti di due ragazzi di 22 e 19 anni. Il primo, con precedenti per detenzione di stupefacenti, guida senza patente, lesioni personali e una condanna già passata in giudicato, è stato sorpreso a spacciare vicino a un locale di via Cassari. Il secondo, in passato arrestato e condannato per spaccio (oltre ai "guai" passati per guida senza patente e furto), è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana in un locale di Ballarò.

Per la prima volta a Palermo sono state applicate le norme contenute nel decreto legge numero 14 del febbraio 2017, adottato a tutela della sicurezza e del decoro urbano. Il provvedimento, eseguito dalla polizia, è stato disposto dal questore Renato Cortese in virtù dell’applicazione dell’articolo 13 che impone il "divieto di accesso e di stazionamento nei pressi di locali ed esercizi pubblici nei confronti, di persone condannate con sentenza definitiva o confermata in grado di appello nel corso degli ultimi tre anni per la vendita o la cessione di sostanze stupefacenti o psicotrope, per fatti commessi all’interno o nelle immediate vicinanze di locali pubblici".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento