menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente del quinto anno spaccia al nautico Gioeni-Trabia, arrestato

Il giovane è stato trovato in possesso di sette dosi di marijuana e 18 di hashish, oltre a 25 euro in contanti. E' stato inchiodato al termine di un controllo dei carabinieri. In manette un altro ragazzo a San Giuseppe Jato

Spacciava a scuola. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato uno studente del quinto anno dell'istituto nautico Gioeni-Trabia. Il giovane è stato trovato in possesso di sette dosi di marijuana e 18 di hashish, oltre a 25 euro in contanti. L'operazione è stata messa a segno dal nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Monreale. Nel mirino un diciottenne palermitano (E.D.A. le sue iniziali).

Il giudice ha disposto per lui il regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. In un secondo momento l'arresto è stato convalidato. Per il diciottenne è stato quindi disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte alla settimana.

Nel corso di un'altra operazione invece è finito in manette un ragazzo di 23 anni di San Giuseppe Jato (B.G. le iniziali). "Il giovane - dicono i carabinieri - vendeva droga da casa, infatti è stato trovato in possesso di 5 dosi di hashish e 17 di marijuana, oltre a 790 euro, somma ritenuta provento dell’attività illecita. Per lui il giudice ha disposto i domiciliari in attesa del rito direttissimo. Anche in questo caso gli arresti sono stati convalidati. Dopo il patteggiamento il giudice ha sentenziato 8 mesi di reclusione e 1.400 euro di multa (pena sospesa)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento