Cronaca

Sul pullman da Palermo con l'eroina: arrestato dai carabinieri

Vano il tentativo di fuga: in manette un operaio di 37 anni, Rosario Restivo, volto noto alle forze dell’ordine. Era salito sul bus che dal capoluogo lo ha portato a Licata. Addosso aveva eroina pura, suddivisa in due ovuli

La stazione dei pullman di via Balsamo

Sul pullman che da Palermo lo ha portato nella provincia agrigentina era salito con quattro grammi di eroina in tasca. Per questo motivo un operaio di 37 anni, Rosario Restivo, è finito in carcere. I carabinieri, nel corso di un predisposto servizio finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti e psicotrope, lo hanno arrestato in flagranza di reato. Si tratta di un volto noto alle forze dell’ordine. E' ritenuto responsabile del reato di traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I carabinieri sono saliti sul pullman per un attento controllo di alcuni dei passeggeri, quando il bus è giunto a Licata. Alla vista dei militari Restivo ha assunto "un atteggiamento sospetto, tale da destare l’attenzione dei carabinieri, decidendo di darsi alla fuga per cercare di sfuggire ad un eventuale controllo. Nel corso di un breve inseguimento a piedi - spiegano i carabinieri - l’operaio ha tentato di disfarsi dell'eroina ma è stato bloccato".

Sottoposto a perquisizione personale, il 37enne è stato trovato in possesso di quattro grammi di sostanza stupefacente: eroina pura, suddivisa in due ovuli. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato poi condotto in caserma e rinchiuso nelle camere di sicurezza in attesa dell'udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul pullman da Palermo con l'eroina: arrestato dai carabinieri

PalermoToday è in caricamento