rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Misilmeri

A Misilmeri scoperti un "giardino" con 650 piante di marijuana e 13 chili di droga: 3 arresti

Secondo gli investigatori la sostanza ritrovata alla periferia del paese avrebbe avuto un valore di almeno 100 mila euro una volta smerciata. Ai domiciliari sono finiti tre palermitani che sono stati bloccati mentre stavano irrigando la coltivazione

Una vasta piantagione di marijuana - composta da ben 650 arbusti - oltre a tredici chili di "erba" già essicata sono stati scoperti dai carabinieri a Misilmeri e per tre palermitani è così scattato l'arresto. Un indagato ha 51 anni, gli altri due 31 e sarebbero stati sorpresi mentre si stavano prendendo cura del "giardino", irrigandolo.

Il blitz in un terreno della periferia del paese in provincia di Palermo è stato compiuto dai militari della stazione di Misilmeri. Ai tre arrestati - finiti ai domiciliari col braccialetto elettronico dopo la convalida da parte del gip di Termini Imerese - vengono contestate la coltivazione, la produzione e la detenzione di droga.

I carabinieri, durante un controllo mirato, si sono ritrovati davanti le 650 piante alte oltre un metro e mezzo. Estendendo la perquisizione in un magazzino hanno poi scovato i 13 chili di marijuana già essiccata e parzialmente confezionata, pronta per essere smerciata. Secondo le stime degli investigatori, dalla droga trovata a Misilmeri si sarebbero potuti ricavare almeno 100 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Misilmeri scoperti un "giardino" con 650 piante di marijuana e 13 chili di droga: 3 arresti

PalermoToday è in caricamento