rotate-mobile
Cronaca

"Gestivano il traffico di coca tra Palermo e Campania", chiesta la condanna di 21 imputati a 200 anni

Si tratta del processo, che si svolge con il rito abbreviato, scaturito dall'operazione di polizia denominata "Tiro mancino" del 2016

Il pm Siro De Flammineis ha chiesto oltre duecento anni di carcere per 21 imputati, accusati di traffico di stupefacenti, nel processo che si svolge con il rito abbreviato scaturito dall'operazione di polizia denominata "Tiro mancino". Le manette erano scattate nel luglio del 2016.

Gli investigatori hanno sgominato un traffico di cocaina sull'asse Palermo-Napoli. Al vertice dell'organizzazione - secondo gli inquirenti - i palermitani Antonino Abbate, e Giovanni Battista Di Giovanni. Per loro il pm ha chiesto rispettivamente 16 anni e 8 anni di reclusione. 

Droga tra Palermo e Napoli, 26 arresti

Chiesti anche: 12 anni per Benito Culotta, 16 anni per Mario Mancino, 8 anni per Mario Marretta, 18 anni per Ferdinando Matuozzo, 12 anni per Luigi Parolisi, 14 anni per Salvatore Tumminia, 10 anni per Domenico Capoccia, 6 anni per Gaetano Matuozzo, 8 anni per Ciro Spasiano, 6 anni per Salvatore Lupo, 6 anni per Calogero Lupo, 8 anni per Antonino Barbera, 6 ani per Giuseppe Bronte, 8 anni per Fabrizio Alfano, 8 anni per Gaetano Ferrara, 6 anni per Pietro Rubino, 8 anni per Marco Bardi, 6 anni per Gaetano Giunta, 8 anni per Gaetano Leto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gestivano il traffico di coca tra Palermo e Campania", chiesta la condanna di 21 imputati a 200 anni

PalermoToday è in caricamento