rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Quasi 200 chili di droga smistati col trucco dei pacchi regalo, in 12 rischiano il processo

La Procura ha chiuso l'inchiesta che a settembre scorso aveva consentito di sgominare una presunta banda di trafficanti che avrebbero fatto arrivare mediamente 10 chili di hashish al mese dalla Spagna. La guardia di finanza ha stimato che il valore del business era di circa due milioni di euro

Avrebbero utilizzato un trucco per fare arrivare a Palermo dalla Spagna circa 180 chili di hashish in pochi mesi: i pacchi regalo, dove la droga sarebbe stata nascosta tra giocattoli e scarpe. Non a caso il nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza aveva denominato l'operazione con cui il 29 settembre era stata sgominata la banda proprio "Chorus-pacco regalo". Adesso il procuratore aggiunto Salvatore De Luca ed il sostituto Bruno Brucoli hanno chiuso l'inchiesta e dodici persone rischiano il processo.

L'avviso di conclusione delle indagini è stato notificato nello specifico a Alessandro Girgenti, Gerardo Romano, Giuseppe Di Francesco, Filippo Miranda, Giuseppe Lo Coco, Francesco Paolo Taormina, Giovanni Ferrara, Antonio Buccafusca, Benedetta Altieri, Francesco Gelfo, Vincenzo Paolo Flandina e Serena Giglio. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, con il trucco dei pacchi il gruppo avrebbe fatto arrivare dalla Spagna mediamente dieci chili di hashish al mese. Il valore della droga complessivamente giunta a Palermo ammonterebbe a circa due milioni. Grazie all'aiuto di un basista nel centro di smistamento postale, i pacchi sarebbero stati affidati direttamente a chi doveva riceverli e non alle persone inesistenti indicate negli indirizzi.

Il 29 settembre era così scattato il blitz e cinque degli indagati erano stati arrestati. Il presunto capo della banda, Di Francesco, in un primo momento era risultato latitante, ma si era poi costituito qualche giorno dopo all'aeroporto di Punta Raisi. Erano anche stati sequestrati per circa mezzo milione che, secondo l'accusa, sarebbero stati acquisiti grazie ai soldi incassati con lo smercio di "fumo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 200 chili di droga smistati col trucco dei pacchi regalo, in 12 rischiano il processo

PalermoToday è in caricamento