Cronaca

Traffico di droga, 7 arresti: così eroina e coca da Napoli arrivavano a Palermo

Nomi in codice per depistare le forze dell'ordine, ma dopo due anni di indagini il piano dei malavitosi è crollato. L'associazione per delinquere operava nell'hinterland partenopeo. La droga arrivava nel capoluogo siciliano attraverso un sistema a "staffetta"

Michele Bertolino, 33 anni, arrestato

La "fotografia bianco e nero" era l'eroina, "pantaloni o magliette" invece l'hashish e le "lenti bianche" la cocaina. Nomi in codice per depistare le forze dell'ordine, ma il piano è crollato stamattina. Traffico e spaccio di droga su e giù tra Campania e Sicilia: sono sette gli arresti eseguiti dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe, insieme ai colleghi di Palermo.

L'operazione messa a segno oggi è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli e chiude un biennio di indagini, portate avanti attraverso pedinamenti e intercettazioni. Quattro persone sono finite in carcere, tre invece ai domicialiari. Sono responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta del palermitano Michele Bertolino, 33 anni, arrestato dai carabinieri della Compagnia Piazza Verdi e trasferito al Pagliarelli. Poi di 6 napoletani: Gennaro Tranchino, 30 anni; Gaetano Busiello, 26 anni; Mauro Capone, 45 anni; Gaetano Casella, 23 anni. Maria Casella, 30 anni e Luigi Torina, 51 anni.

L'indagine ha consentito di disarticolare un'associazione per delinquere operante nell'hinterland partenopeo, caratterizzata da un'estesa rete di contatti in diversi comuni della provincia di Caserta e Avellino, con Palermo. La droga arrivava nel capoluogo siciliano attraverso un sistema a "staffetta", che "dribblava" i posti di controllo facendo precedere l'autovettura con a bordo il carico, da altri veicoli condotti da complici individuati sia tra i fornitori che tra gli acquirenti, in modo tale da far scattare l'allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di droga, 7 arresti: così eroina e coca da Napoli arrivavano a Palermo

PalermoToday è in caricamento