rotate-mobile
Cronaca Brancaccio

"Smerciava droga a Brancaccio per conto dei boss Marino", condannato a 11 anni

Antonino Chiappara era stato arrestato a novembre del 2019 nell'ambito dell'inchiesta in cui erano emersi legami tra spaccaossa e Cosa nostra

Undici anni di carcere. Questa è la condanna inflitta ad Antonino Chiappara che, secondo la Procura, avrebbe gestito lo smercio di droga a Brancaccio. La sentenza è stata inflitta dalla terza sezione del tribunale, presieduta da Fabrizio La Cascia, che ha accolto le richieste del procuratore aggiunto Salvatore De Luca e dei sostituti Daniele Sansone, Francesca Mazzocco e Alfrefo Gagliardi.

L'imputato era stato arrestato nell'ambito di un'operazione della squadra mobile, il 19 novembre del 2019: l'inchiesta è quella in cui erano emersi presunti legami tra le bande di spaccaossa (i truffatori che per incassare i premi assicurativi organizzavano finti incidenti ma rompendo realmente braccia e gambe a vittime consenzienti) e Cosa nostra.

In manette finirono anche i fratelli Stefano e Michele Marino che, per l'accusa, oltre ad aver messo le mani su alcune pratiche legate ai falsi sinistri, si sarebbero occupati di smerciare droga nel loro quartiere, Brancaccio. E si sarebbero avvalsi non solo di Chiappara, ma anche di Nicolò Giustiniani che, pur avendo a disposizione soltanto il Reddito di cittadinanza della moglie, avrebbe costruito in pochi mesi una megavilla con rifiniture di lusso e piscina a Ficarazzi.

Nell'inchiesta era emerso anche il ruolo di un ex poliziotto, Vincenzo Di Blasi, che sarebbe stato la "talpa" dei Marino e avrebbe fornito loro informazioni su indagini e intercettazioni in corso. Tutti sono stati condannati, assieme ad altri sette imputati, alla fine dello scorso gennaio dal gup Ermelinda Marfia, che li ha processati con il rito abbreviato. Chiappara aveva invece deciso di fare il dibattimento e anche per lui oggi è arrivata la condanna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Smerciava droga a Brancaccio per conto dei boss Marino", condannato a 11 anni

PalermoToday è in caricamento