menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piantagione bunker scovata dai carabinieri

La piantagione bunker scovata dai carabinieri

Droga, piantagione bunker a Borgo Nuovo: la "sorpresa" nella cantina nascosta da una botola

Operazione delicata dei carabinieri: in manette Salvatore Chiovaro, 48 anni, volto noto alle forze dell'ordine

Aveva realizzato una piantagione indoor all’interno nello scantinato di casa. Nell'ambito di un delicato servizio antidroga a Borgo Nuovo, i carabinieri hanno arrestato Salvatore Chiovaro, 48 anni, palermitano, volto noto alle forze dell’ordine. I militari avevano messo nel mirino l'uomo e così ieri sera hanno effettuato una perquisizione in casa. Nell’armadio nella camera da letto è stato trovato un involucro in cellophane contenente quasi 9 grammi di marijuana. Ma sono stati solo dei controlli "preliminari". Perché nel sottoscala i carabinieri hanno scovato una botola chiusa a chiave. All’interno della cantina Chiovaro aveva ricavato un vano di circa tre metri quadrati e alto 1 metro, all’interno del quale erano conservati vasi per piante, lampade alogene e delle bustine di marijuana.

Ma da questo "bunker" i carabinieri hanno trovato l'accesso a un'altra stanza di 8 metri quadri: qua dentro era stata allestita una coltivazione di cannabis indica, realizzata con pannelli rifrangenti, impianti di areazione e di climatizzazione, un sistema di illuminazione, lampade alogene da 600 watt munite di trasformatore, termostato, ventilatori e fertilizzanti. "Il tutto - dicono i carabinieri - per consentire l’attecchimento di 34 piante di cannabis indica  in piena fioritura, alte circa 80 centimetri". La coltivazione era alimentata attraverso un allaccio abusivo.

chiovaro-2L’uomo, su disposizione dell'autorità giudiziaria, è stato portato nelle camere di sicurezza. Il rito direttissimo si è concluso con la convalida dell'arresto. Per Chiovaro sono scattati i domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento