menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piantagione di marijuana in un asilo occupato abusivamente, arrestato a Borgo Nuovo

Sorpreso un giovane di 25 anni: è finito in manette con l'accusa di detenzione di droga e furto di energia elettrica. In una stanza trovate anche 29 piantine

Aveva realizzato in un asilo occupato abusivamente a Borgo Nuovo, una coltivazione di droga indoor, alimentata con un allaccio abusivo all'energia elettrica. Antonino Cirrincione, 25 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di detenzione di droga e furto di energia elettrica. Il giovane aveva trasformato una parte di un plesso scolastico, nella "casa" della sua famiglia, allacciando le sue utenze alla rete pubblica e lo stesso aveva fatto in un'altra parte dell'ex asilo nido, da lui adibito alla coltivazione di marijuana.

8b1748f8-b839-4e62-bd2c-618b508ca7de-2Nei locali dell'asilo sono stati trovati 800 grammi di "erba" già essiccata due bilancini di precisione, due spillatrici nonché diverse bustine in cellophane. In una stanza sono state trovate anche 29 piantine che stavano crescendo al calore delle lampade alogene. I carabinieri hanno scovato tutto l'occorrente: trasformatori, temporizzatori, ventilatori, bidoncini di fertilizzante.  Nel corso della direttissima l'arresto è stato convalidato e il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. Sono tutt’ora in corso le indagini dei carabinieri per chiarire ed accertare la posizione degli altri “inquilini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento