Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Riforniva di droga "baby spacciatori": arrestato giovane di 25 anni

Ouicem Naji, cittadino italiano e residente a Palermo, avrebbe procurato hashish e marijuana a ragazzini non ancora maggiorenni che poi provvedevano a spacciarla nelle scuole o in altri ambienti frequentati da minorenni. L'uomo è stato fermato al porto dalla polizia di frontiera marittima

Un giovane di 25 anni ricercato con l'accusa di aver spacciato droga anche a minorenni è stato arrestato dalla polizia. Gli agenti hanno eseguito un ordine di custodia cautelare emesso nei suoi confronti il 10 febbraio scorso. L'indagato, Ouicem Naji, cittadino italiano e residente a Palermo, è stato bloccato da agenti dell'ufficio di polizia di frontiera marittima, che lo hanno individuato al porto durante controlli in banchina e su una nave. A Ouicem Naji, che è stato trasportato al Pagliarelli, viene contestato di aver fatto parte di un'organizzazione che smerciava hashish e marijuana e che era attiva nel Nord Italia.

Secondo le accuse il venticinquenne - insieme ai componenti dell’organizzazione criminale - in maniera sistematica e continuata nel tempo era solito rifornire di droga ragazzini non ancora maggiorenni. Questi ultimi, a loro volta, assumevano le vesti di piccoli spacciatori nelle scuole o altri ambienti frequentati da minorenni. L’attività di compravendita e commercializzazione al dettaglio consentiva così ai "baby spacciatori" di ricavare il corrispettivo di 10 euro, per una dose di circa 1/2  grammo di hashish/marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforniva di droga "baby spacciatori": arrestato giovane di 25 anni

PalermoToday è in caricamento