Cronaca Oreto-Stazione / Via Oreto

Cocaina e banconote false in auto, arrestato un commerciante

La polizia, allertata da una telefonata anonima, ha bloccato l'auto sulla quale viaggiava un milanese di 39 anni alla rotonda di via Oreto. Per nascondere la droga ideato meccanismo sofisticato scoperto grazie al fiuto del cane "Asko"

Arrestato un corriere della droga ed intercettato un carico di cocaina e banconote false. Nell’operazione, messa a segno dagli agenti della Squadra Mobile guidata da Carmine Mosca, sono stati sequestrati cinque chili di “polverina bianca” pronti ad essere immessi sul mercato e 1.800 euro di banconote false. In manette è finito S.S., un commerciante di 39 anni di Cernusco sul Naviglio (Milano) e residente a Cambiago (Milano).  

Una segnalazione anonima ha avvertito i poliziotti che un ingente quantitativo di droga sarebbe arrivato in città dall’autostrada a bordo di una Opel “Astra”. E’ stato così approntato un servizio di appostamento nei pressi della rotonda di via Oreto. Intorno a mezzogiorno, i poliziotti hanno verificato il passaggio della vettura corrispondente al colore segnalato, intimando l’alt. Il guidatore non si è fermato, ma ha accelerato tentando di fuggire. A distanza di 150 metri però è stato fermato dai poliziotti.

In un primo momento nel vano bagagli dell’auto è stata trovata una valigia contenente 18 banconote false da 100 euro. Poi grazie al fiuto del cane “Asko” è stato trovato il carico più prezioso. Il corriere infatti per nascondere la droga aveva pensato ad un meccanismo particolarmente sofisticato che soltanto l’unità cinofila avrebbe potuto smascherare: era stato ricavato un ampio vano al di sotto di quello della ruota di scorta ben saldato tra le intersezioni delle lamiere con del mastice. Questa botola a scomparsa sarebbe stata aperta solo attraverso l’attivazione di un motorino, a sua volta azionato da un telecomando, anch’esso ritrovato in auto.

All’interno della botola c’erano cinque plichi ben sigillati contenenti ognuno un chilo di cocaina. Indagini in corso per individuare eventuali complici e per risalire alla provenienza della droga e delle banconote.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina e banconote false in auto, arrestato un commerciante

PalermoToday è in caricamento